A Rieti la storia dolce e oscura del pianoforte, da Chopin a...

A Rieti la storia dolce e oscura del pianoforte, da Chopin a Satie

141
CONDIVIDI

Il duo pianistico BlanchetNoire, proveniente dal Conservatorio “Santa Cecilia” di Roma, è formato da Natalia Valentini, diplomata al vecchio ordinamento decennale e laureanda al biennio specialistico di musica da camera e da Chiara Sella, diplomanda al decimo anno del vecchio ordinamento e laureanda al corso triennale di Psicologia de “La Sapienza” di Roma.

Per il concerto del 18 agosto, le due giovani pianiste hanno prediletto un programma incentrato sulle sfumature e sui cambiamenti musicali che vengono attuati a partire dalla seconda metà dell’800 fino agli anni quaranta del 1900, attraversando, con spiegazioni dettagliate, un’epoca colma di avanguardia e novità.

Partendo dal 1835 con il Notturno op. 27 n° 1 e con la Ballata n. 2 di F. Chopin, interpretati da Chiara Sella, si passa poi all’ambito viennese di J. Brahms che nel 1865 compone i 16 Waltzes a quattro mani in stile classico con inserimenti folkloristici e sorprese armoniche interne ad essi. Con E. Satie invece, nel 1888, a cavallo tra i due secoli, ci troviamo in un periodo definito “impressionismo” dalla maggior parte degli studiosi in cui vengono inseriti compositori quali anche Debussy, Ravel, Dukas, Respighi, Casella e Scriabin; difatti le 3 Gymnopédies, dipinte sulla tastiera da Natalia Valentini, sono dei falsi valzer in quanto scritti in tempo 3/4 ma non ballabili e contenenti delle strutture armoniche assolutamente non convenzionali e talvolta non pertinenti. Glissando invece a C. Debussy  ascolteremo il noto Clair de lune, facente parte della Suite Bergamasque composta nel 1890 e vedremo come in un modo o nell’altro questa composizione è collegata al resto del programma. Infine saltando fino al 1940 arriveremo al Tango di I. Stravinskij che fu scritto interamente negli Stati Uniti d’America in un periodo in cui il compositore si trovava in grande difficoltà economica.

Vi aspettiamo venerdì 18 agosto per potervi svelare ancora più segreti, curiosità e aneddoti su tutti questi fantastici brani.


NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO