Il pianoforte e la magia di Ludovico Einaudi il 2 agosto...

Il pianoforte e la magia di Ludovico Einaudi il 2 agosto a Caracalla

1213
CONDIVIDI

«Al magnetismo del suo linguaggio – è stato scritto – semplice ed originale, caratterizzato da un tocco lieve e un suono avvolgente, non è facile sottrarsi». E così sarà il 2 agosto alle Terme di Caracalla con Ludovico Einaudi.

Einaudi è un pianista e musicista sempre aperto a nuovi incontri musicali e sperimentazioni, dall’avanguardia al folklore, dal jazz alla musica classica, dal pop all’elettronica. Raffinato, elegante, ma anche sanguigno quando con la sua arte attraversa i colori etnici, per esempio la notte della Taranta. Molti dei cd di Einaudi hanno conquistato il record di vendita, da “I giorni”, a “Divenire”.
Dopo i concerti di Bob Dylan, Elton John e lo spettacolo “Golgota” di Bartabas continua la programmazione eccezionale del Costanzi. «Un cartellone unico, ricco di novità, tra Costanzi e Terme – ha detto il sovrintendente Carlo Fuortes – che offre una osmosi di generi e quanto di più interessante si crea e si ricerca sui palcoscenici internazionali. Per esempio la Madama Butterfly con la regia di Ollé de La fura dels Baus o la Turandot allestita da Denis Krief e infine La bohème nella spettacolare e pittorica scenografia di Livermore. Infatti, possiamo dire che ogni sera abbiamo una nutrita presenza di turisti».

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO