Home eventi L’anima della chitarra elettrica in “Rocking up” con Sergio Sorrentino

L’anima della chitarra elettrica in “Rocking up” con Sergio Sorrentino

54

Il 55° Festival di Nuova Consonanza prosegue la sua programmazione dando appuntamento al MACRO Asilo sabato 1 dicembre (via Nizza 138, ore 20 ingresso libero) con Rocking up, un concerto alla scoperta della chitarra elettrica che negli ultimi anni, da strumento principe del blues, rock e altri generi ‘extracolti’, si è affermata anche nel genere della musica contemporanea ‘colta’, per cui alcuni significativi compositori l’hanno elevata da strumento popolare a strumento solista da concerto. Ne è un bell’esempio il programma che il chitarrista Sergio Sorrentino presenterà per questo concerto, un viaggio nel repertorio storico e più recente per chitarra elettrica, con brani, fra gli altri, di Alvin Curran, Steve Reich e Morton Feldman (con il suo The Possibility of a New Work for Electric Guitar del 1966 primo brano per chitarra elettrica sola scritto da un compositore colto), in cui si segnalano anche le prime assolute A guitar… after a concert “installazione sonora” dello stesso Sorrentino e Eshraq (Illusion) del chitarrista e compositore iraniano Ashkan Saberi, ponte fra Occidente ed Oriente. Il concerto sarà preceduto alle ore 19 da una introduzione di Paolo Rosato, che così ci anticipa la serata: “Sarà un concerto quanto mai attuale – basta guardarsi intorno su quanto sta avvenendo oggi nel mondo della chitarra – che fa uso di tecnologie sofisticate e che attraversa i generi musicali superando barriere che il mondo accademico italiano (ma non solo) sta solo da poco lasciando cadere. Un concerto che affonda però le sue radici in un passato non proprio recente, riconnettendo mondi musicali diversi, dal minimalismo, all’alea, al serialismo, ma anche al rock, al jazz, all’improvvisazione. E tutto questo all’interno di un fruttuoso scambio tra due capitali della cultura: Roma e New York”.