L’indie di Galeffi arriva martedì 3 luglio a Villa Ada – Roma...

L’indie di Galeffi arriva martedì 3 luglio a Villa Ada – Roma incontra il mondo, scopri gli altri appuntamenti

396
CONDIVIDI

Il suo è l’esordio più chiacchierato dell’anno Galeffi, cantautore romano tra i più apprezzati della scena indie contemporanea, apre martedì 3 luglio la settimana di concerti di Villa Ada – Roma incontra il mondo. Si continua con la band culto GodSpeed You! Black Emperor, l’ironia pungente e sempre onesta del rapper torinese Willie Peyote e il 7 luglio con l’unica data estiva de Il Muro del Canto.  Chiude la settimana di concerti la serata Roma Brucia, a ingresso gratuito.

Classe 1991, Galeffi si fa cantare e ricordare, grazie ad una scrittura catchy dalle mille sfumature sonore, in un mondo a tratti surreale, governato da tazze di te, occhiaie, orologi, caffettiere, baci rubati, polistirolo e calciatori. “Scudetto”, il suo primo album, in meno di quattro mesi ha raggiunto 4 milioni di ascolti tra YouTube e Spotify, un successo annunciato. Canzoni sfacciate e pop, elegantemente intrise di vita quotidiana, di amori totali e rimandi letterari.

Mercoledì 4 luglio è la volta degli attesissimi GodSpeed You! Black Emperor collettivo canadese presente sulle scene dal 1994. La loro filosofia, fuori da ogni logica del business musicale, e i loro live show li hanno resi un vero e proprio culto all’interno della scena alternative/post rock.

Dopo il successo dei due sold out di quest’inverno all’Auditorium Conciliazione per il Romaeuropa Festival tornano a Roma per presentare il loro ultimo lavoro “Luciferian Towers”un inno alla resistenza nato dal bisogno di dare una risposta alle ingiustizie che affliggono la società.

Ha collezionato ben 26 sold out in 45 concerti, è irriverente, ironico e mai convenzionale, Willie Peyote sul palco di Villa Ada porta giovedì 5 luglio il suo ultimo lavoro “Sindrome di Toret”, un disco che affronta il tema della libertà d’espressione, in un’epoca in cui la comunicazione è cambiata profondamente a causa della tecnologia.

Con riferimenti e citazioni più o meno velate alla musica italiana degli ultimi quarant’anni, Willie Peyote delinea un sound e una forma lirica che vanno da Battisti a Bruno Martino, passando dal nuovo cantautorato pop e prendendo spunto dalla narrazione tipica della stand-up comedy e della satira: capovolge il punto di vista collettivo e sviluppa un pensiero critico attraverso la provocazione e l’ironia. I suoi live sono intensi e coinvolgenti capaci di riunire un pubblico eterogeneo e trasversale per età e stile.

Reduci da un tour che ha totalizzato più di 80 concerti in giro per l’Italia sabato 7 luglio Il Muro del Canto, voce popolare senza tempo, torna per un’unica data estiva che anticipa l’uscita del quarto lavoro in studio e che vedrà la luce in autunno. In questa occasione la band presenterà il primo singolo dal titolo “La vita è una” e allo stesso tempo ripercorrerà il proprio percorso musicale attraverso i brani contenuti nei tre dischi del gruppo.

Chiude la settimana di concerti domenica 8 luglio Roma Brucia, la serata a ingresso gratuito dedicata ai gruppi romani. Un appuntamento annuale diventato un cult delle notti romane, in programma: Sierra Romana, Puertonico, Sativa Rose, Moci,  Montone,  Bart olini, Pippo Sowlero, Fuckyourclique, Luca coi Baffi / John Idea, Danny il campione, Vanbasten, E Se Ho, Urbania 78989.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO