“Resilienza”, Paolo Ruffini racconta la storia di Alessandro Cavallini e la sua...

“Resilienza”, Paolo Ruffini racconta la storia di Alessandro Cavallini e la sua lotta contro la malattia

282
CONDIVIDI

Un docufilm che attraverso la morte vuole parlare di vita, di speranza, di positività. È l’ultimo lavoro dell’attore-regista Paolo Ruffini che con l’associazione Nido del Cuculo e Sui Passi di Ale ha prodotto “Resilienza”.
Alla proiezione seguirà una presentazione alla stampa e agli ospiti.
“Resilienza” è un lavoro cinematografico della durata di 70 minuti ispirato ad una storia vera, quella di Alessandro Cavallini, che se ne è andato a soli 14 anni, vittima di un neuroblastoma, e alla sua vita da resiliente.
La regia e il montaggio, curati da Paolo Ruffini e da Andrea e Antonio, i giovanissimi fratelli del protagonista, vogliono restituire agli spettatori il significato del messaggio lasciato da Alessandro, la sua straordinaria capacità di trasformare il limite in opportunità.
Attraverso la vicenda di Alessandro se ne raccontano tante altre. Storie di piccoli e grandi eroi normali che si ritrovano a viaggiare dentro la malattia.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO