Tetes de Bois in concerto al CVTà Street Fest

Tetes de Bois in concerto al CVTà Street Fest

116
CONDIVIDI

Il 10 giugno alle 17, i Tetes de Bois suoneranno al CVTà Street Fest, il festival “nel paese delle meraviglie” Civitacampomarano (provincia di Campobasso), diretto dalla street-artist Alicè, nome d’arte di Alice Pasquini.
Un concerto in acustico per chiudere l’edizione 2018 del festival che ridisegna lo spazio urbano di un borgo molisano antico e lo trasforma in uno scenario unico per l’arte su strada.
I Tetes de Bois sono Andrea Satta alla voce, Angelo Pelini al pianoforte, Carlo Amato al basso e chitarre, Luca De Carlo alla tromba, un collettivo artistico tra canzone d’autore, folk, poesia, rock. Vincitori della Targa Tenco come migliori interpreti nel 2002, nel 2007 e nel 2015, il loro ultimo cd, “Extra”, è dedicato al loro primo, grande amore, il poeta-musicista Léo Ferré.
“Noi andremo a vedere – dice Andrea Satta – lo stupore della comunità che scruta i muri, i tratti, i colori e i volti che illuminano gli angoli e danno un senso ai luoghi, alla solitudine e al dialogo. Non c’è niente di più rivoluzionario”.
All’attività musicale e discografica, la band guidata da Andrea Satta ha sempre affiancato l’ideazione e la direzione artistica di progetti dedicati all’interpretazione degli spazi urbani ed extraurbani, alla condivisione di palchi non convenzionali come luoghi possibili dell’arte: il festival Stradarolo, TRAMiamo, la Ferrovia dell’allume, Avanti Pop, “Munnizza. Un corto illustrato su Felicia e Peppino Impastato” e, soprattutto, il Palco a Pedali, il primo eco-concerto al mondo alimentato interamente dall’energia prodotta dal pubblico in bicicletta.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO