Villa Aperta: tra cultura e divertimento si apre la prima serata del...

Villa Aperta: tra cultura e divertimento si apre la prima serata del festival a Villa Medici

135
CONDIVIDI

Un evento imperdibile per tutti gli amanti delle arti visive e non solo: conferenze, proiezioni, aperitivi al tramonto e soprattutto tanta musica. Questo e molto altro accade durante l’ottava edizione del festival “Villa Aperta”, che puntualmente si svolge ogni anno nella splendida location di Villa Medici (che ospita l’Accademia di Francia), a due passi da Piazza di Spagna. Anche quest’anno la programmazione, curata da Cristiano Leone, è ricca di ospiti internazionali che riempiranno i tre giorni del festival dal 7 al 9 giugno: dalla conferenza di Gao Xingjian, premio Nobel per la letteratura, al dj set del duo francese Tiger & Woods, fino alla masterclass di Pedro Winters (alias Busy P ed ex produttore di Daft Punk) e alle istallazioni di Xavier Veihan. Insomma, ce n’è davvero per tutti.

La prima serata ha avuto come fil rouge la Città Eterna: si è iniziato con la conferenza di Gao Xingjian, realizzata in collaborazione con la Libreria Stendhal, ex Libraire française de Rome, per poi proseguire con il concerto di Alvin Curran, nato in America ma romano di adozione, che si è esibito insieme ai 40 elementi della Banda della Scuola Popolare di Musica di Testaccio, diretta da Silverio Cortesi. Le incredibili proiezioni di Julien Ribot accompagnate da musica suggestiva scaldano il pubblico per i dj set e, quando cala la notte, tocca all’attesissimo duo francese Tiger & Woods far ballare i presenti con la loro house/techno unita alla disco degli anni ’80. L’atmosfera è quasi surreale fra musica, luci e la splendida cornice sullo sfondo di Trinità dei Monti, ad incatare i partecipanti con uno spettacolo di altissimo livello. Chiudono la serata il trio barese Agents Of Time, che, grazie ad uno stile techno raffinato, ricevono gli applausi del pubblico che a fine set chiede ancora un’altra traccia.

Villa Aperta celebra l’arte in tutte le sue forme e si presenta come compendio della cultura moderna che, insieme, si fonde con la bellezza della Roma eterna, fra cultura francese ed italiana, tra letteratura, arti e divertimento.

Di seguito il programma delle altre serate:

 

VENERDÌ 8 GIUGNO :

  • FRED FRITH & Gao Xingjian (Visual & Musical Performance)
  • Joakim & Xavier Veilhan (Visual & Musical Performance)
  • French Waves : Busy P, Jacques & Myd (DJ sets)
  • NSDOS (live)

 

SABATO 9 GIUGNO :

  • Rone (live)
  • Brigitte (in collaborazione con il scrittore Boris Bergmann, borsista dell’Accademia di Francia a Roma)
  • Flavien Berger (live) (in collaborazione con la designer Claire Lavabre, borsista dell’Accademia di Francia a Roma)
  • Julien Ribot (Visual & Musical Performance )
  • L’Impératrice (live) (invitati dal nostro partner Les Inrockuptibles)

 

PROIEZIONI E INCONTRI

 

Per la prima volta Villa Aperta apre la sua programmazione proponendo una serie di proiezioni / incontri intorno agli artisti presenti durante questa ottava edizione del festival. Le proiezioni avranno luogo tutti i giorni nella sala cinema di Villa Medici, dalle 17:00 alle 19:00, e saranno accessibili ai partecipanti del Festival.

 

In programma:

  • Venerdì 8 giugno :

Proiezione del documentario French Waves

 

” Through the testimonials of iconic French and international artists from years past and today, “French Waves” looks at the history of French electronic music through the eyes of the younger generation.”

 

in presenza del regista Julian Starke e incontro con gli artisti Busy P, Jacques et Myd ( in francese)

 

prenotazione: CLICCA QUI

 

  • Sabato 9 giugno :

Proiezione del film Step Across the border, regista di Nicolas Humbert e Werner Penzel, introdotto dar Roque Rivas, compositore e borsista dell’Accademia di Francia a Roma – Villa Medici. Incontro con Fred Frith dopo la proiezione. (in inglese)

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO