A Teatri di Pietra l’omaggio ai Pink Floyd dei Dark Side

A Teatri di Pietra l’omaggio ai Pink Floyd dei Dark Side

170
CONDIVIDI

 

Teatri di Pietra, la prestigiosa kermesse tra arte, danza e teatro in corso nell’Anfiteatro romano di Sutri, dopo le incursioni nei classici latini e greci, continua, mercoledì 18 luglio alle 21,15, con la grande musica.

A salire sul palco saranno i Dark Side (Augusto Galli, bassista e cantante, Pierangelo Mezzabarba, chitarrista, Dario Pellegrini chitarre elettriche e acustiche, Daniele Michelacci batteria, Marco Berni tastiere, Marcello Balena sax, Andrea Delle Monache chitarre) con  un imperdibile omaggio ai Pink Floyd.

Nati nel 2006 da un’idea di Augusto Galli e Pierangelo Mezzabarba, tra il 2009 e il 2011, raggiungono il loro assetto definitivo con l’ingresso di Dario Pellegrini alle chitarre elettriche e acustiche, Daniele Michelacci alla batteria e Marco Berni alle tastiere.

Nella serata di mercoledì i Dark Side proporranno un vero e proprio tributo interamente dedicato alla band britannica formatasi nella seconda metà degli anni Sessanta dal genio di David Gilmour e Roger Waters.

Il gruppo che, con una lunga e travagliata carriera, è riuscito a riscrivere le tendenze musicali della propria epoca, diventando uno dei più importanti della storia del rock.

Gli artisti, con suoni ed atmosfere mescolate con una complessa sinergia di immagini e musica, andranno a ripercorrere gli esordi psichedelici della band fino ad arrivare agli album simbolo e agli indimenticabili successi degli anni ’80 e ’90, da Wish You Were Here a Comfortably Numb, in una performance che, grazie alle doti strumentali di questi esperti musicisti, sarà in grado di ricreare la magia ed i suoni del grande gruppo inglese.

La vera sfida è di riproporre una musica ormai entrata nella leggenda, ricostruendone i suoni e le dinamiche, attraverso però una personalità nuova. Non una semplice replica e riproposizione, quindi, che sarebbe del resto impossibile, ma una rivisitazione attenta e rispettosa del messaggio originario.

Un appuntamento da non perdere dunque, quello del 18 luglio a Teatri di Pietra, rassegna a cura di Pentagono Produzioni e Circuito Danza Lazio, in collaborazione con il Comune di Sutri ed il Patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Etruria Meridionale.

 

Area archeologica di Sutri Via Cassia  (Sutri/Viterbo)

Inizio spettacoli: 21,15

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO