All’Angelo Mai arriva “Tropici”, tre giornate dedicate alla performance

All’Angelo Mai arriva “Tropici”, tre giornate dedicate alla performance

76
CONDIVIDI
RANDOM TITLE GOES HERE - SELACHIMORPHA (02) Compagnia STALKer / Daniele Albanese residenza coreografica Lavanderia a Vapore di Collegno con Daniele Albanese - direzione e danza Virginia Canali - assistente e danza Marta Ciappina - danza Patrizia Mattioli - musica Yannick de Sousa Mendes - luci Giulio Petrucci - danza Andrea Macchia - foto

Al via da domani, giovedì 7 giugno all’Angelo Mai, la vetrina del Teatro di Roma dedicata alla coreografia contemporanea e alla sua ricognizione, Grandi Pianure, con la direzione artistica di Michele Di Stefano, coreografo, performer e fondatore del gruppo mk. Apre TROPICI, tre giornate dedicate alla creazione artistica, dal al 9 giugno a partire dalle ore 18.30) all’Angelo Mai, un contenitore interdisciplinare e improntato sulla complicità del pubblico che coabita lo spazio della performance e accoglie un modo affastellato e incandescente di presentazione di spettacoli, happening, set musicali e proiezioni, progetti compiuti e creazioni estemporanee. La generosità reciproca tra artista e spettatore genera un ambiente condiviso e permeabile, il cui tratto distintivo è la capacità di produrre un atteggiamento corporeo aperto alla ricerca di nuovi posizionamenti in chi agisce e in chi guarda. Tra gli artisti: Industria Indipendente, Simona Bertozzi, Camilla Monga, Cesare Pietroiusti, Massimiliano Balduzzi, Dehors/Audela, Pavel und Pawel, Laagam, Isabella Mongelli, Dewey Dell, Annamaria Ajmone, Marina Giovannini, Palm Wine, Konstellar, Filippo Riniolo, Daniele Albanese, Sigourney, Maria Anastassiou, Jone San Martin, Kinkaleri/Jacopo Benassi, Paola Stella Minni & Konstantinos Rizos, Defa/Bluemotion, Mandaakhai Daansuren.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO