Black Reality, teatro e migranti lavorano insieme

Black Reality, teatro e migranti lavorano insieme

380
CONDIVIDI
Black Reality
Black Reality

L’Officina di Teatro Sociale della Regione Lazio Black Reality è giunta ormai alla quinta edizione. Gli appuntamenti di quest’anno saranno il 9 giugno al Teatro Lido di Ostia con uno la presentazione di uno spettacolo per ragazzi con soli attori migranti per la regia di Valerio Bonanni, il 10, 11 e 12 giugno presso il Teatro Furio Camillo dove verrà presentato l’intero lavoro dell’Officina Black Reality per la stagione 2015/16, a conclusione del ciclo biennale della Regione Lazio.

Il progetto nasce nel 2011 a cura di Gianluca Riggi, Valerio Bonanni e Flavio Ciancio, come laboratorio spettacolo da realizzare con ragazzi migranti.

Dopo aver realizzato spettacoli ironici, d’impatto e riflessione sociale, inseriti nelle prime due edizioni al Teatro Palladium in collaborazione con la fondazione RomaEuropa, Black Reality è divenuta rassegna teatrale, dapprima al Teatro Vascello, con la partecipazione e il partenariato dell’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio D’Amico, e successivamente presso il Teatro Furio Camillo. Dal 2014 il progetto Black Reality si è trasformato in Officina di teatro Sociale della Regione Lazio.

I laboratori teatrali sono stati realizzati in questi anni in collaborazione con Fondazione Roma Europa, Roma Capitale, presso il Teatro Biblioteca del Quarticciolo, Teatro del Lido di Ostia, Teatro di Villa Torlonia, presso Centro Culturale Municipale Giorgio Morandi.

Nella stagione 2015/16 Black Reality ha realizzato  quattro video tutorial, su come si deve comportare un “bravo migrante integrato”, pubblicati su repubblica.it hanno avuto oltre 50.000 visualizzazioni.

Black Reality vuole rappresentare esperienze e testimonianze; le imprese di tutti coloro che affrontano un viaggio di migrazione verso l’occidente. Inoltre, vuole raccontare la vita quotidiana di scontro e di integrazione di chi cerca una nuova cittadinanza. I migranti sono per noi dell’Officina di Teatro Sociale importanti testimoni e soprattutto protagonisti del processo creativo degli spettacoli, formati attorialmente da Flavio Ciancio che insieme a Valerio Gatto Bonanni e Gianluca Riggi sono i promotori del progetto.

Black Reality vuole raccontare le esperienze di vita quotidiana di scontro e di integrazione di chi cerca una nuova cittadinanza. In questi cinque anni il progetto Black Reality ha accolto ragazzi provenienti dal Mali, dalla Guinea, dal Gambia, dalla Nigeria, dal Marocco, dall’Algeria, dalla Tunisia, dall’Egitto, dalla Somalia, dall’Eritrea, dall’Etiopia, dall’Iraq, dall’Afghanistan, dal Kurdistan, dal Pakistan, dal Bangladesh, dal Brasile, dalla Colombia, dalla Cina, dall’Ucraina, collaborando con Spar e Centri di Accoglienza su tutto il territorio della Provincia di Roma.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO