David Valrosso e il suo “We are not alone” al Teatro Villa...

David Valrosso e il suo “We are not alone” al Teatro Villa Pamphilj

180
CONDIVIDI

In dieci giorni il giovane coreografo Davide Valrosso, formatosi all’English National Ballet e interprete nella Compagnia Virgilio Sieni dal 2012, ha dato luce a We Are Not Alone, una creazione per alcuni danzatori selezionati del Triennio Contemporaneo del Balletto di Roma. Lo stimolo a esplorare l’intera anatomia umana in tutte le sue variazioni possibili, ha portato i ragazzi a immergersi totalmente nella densità del processo, in un rito che ha elevato le varie individualità verso un organismo collettivo potente, un corpo unico ad alta concentrazione di ritmo, pause, transizioni e sospensioni.

Nel contesto della residenza presso il Teatro Villa Pamphilj energie e vibrazioni, dalla fase di studio fino alla performance, si sono potenziate dalla presenza di Valeria Villeggia, musicista (cantante e suonatrice d’arpa) che mediante delle brevi sessioni di “vocal coaching” rivolte ai giovani danzatori ha fornito un nuovo strumento in grado di fare da guida sonora ai fini della produzione di inediti materiali di movimento. Un’esperienza formativa notevole, sia in termini didattici che performativi: corpo e voce uniti in una soffice vibrazione, fino a creare un paesaggio di corpi in continuo mutamento.

 

“Scoprire se stessi e rinnovarsi, entrando in relazione con l’altro, esplorando l’ambiguità semantica del gesto attraverso la stimolazione e il risveglio dei sensi. Una micro-comunità di danzatori inizia a preparare il proprio corpo producendo calore, irradiandolo fino agli strati più esterni. Un’esperienza sul processo di rinascita che si trasmette nello spazio, favorendo l’incontro tra l’io e l’altro. Dall’individuale all’universale, uno spazio – scandito solo da poche fonti luminose sparse al suolo – che è un luogo misterioso, quasi acquatico. Nelle radici del corpo, scomponendo ogni manierismo e implicazione sovrastrutturale, si scopre lo stupore in un caleidoscopio fatto di dense ombre e fioche luci provenienti da alcuni smartphone.”

14 gennaio 2017 – ore 11 – ingresso 5 euro

WE ARE NOT ALONE

Davide Valrosso e il corpo che schiude meraviglia

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO