“Heretico – dopo questo apparente nulla”, della compagnia Leviedelfool in un concept...

“Heretico – dopo questo apparente nulla”, della compagnia Leviedelfool in un concept album antidogmatico

66
CONDIVIDI

Dal 6 all’8 novembre al Teatro India debutta HERETICO – DOPO QUESTO APPARENTE NULLA, della compagnia Leviedelfool che, tra religione e scienza, porta in scena sette tracce musicali e altrettanti capitoli abitati da tre interpreti e una danzatrice. Una drammaturgia essenziale a comporre sette tracce, come in un concept album, attorno a unico movimento tematico antidogmatico e antireligioso che ci prepara al giorno in cui ogni religione “ci apparirà per ciò che realmente è: un insulto all’intelletto umano”. Sette capitoli percorsi da una drammaturgia semplice per scansare l’errore di fondare nuove fedi nel tentativo di distruggere quelli esistenti. Sette come i candelabri d’oro, i sigilli e gli squilli di tromba descritti dalle allucinazioni di Giovanni nel libro dell’Apocalisse. Dalla creazione alla fine del mondo il cristianesimo, come altre religioni, racconta la storia dell’uomo attraverso supposizioni fantasiose, facendo leva sul sentimento umano più antico del mondo: la paura. Forse la paura di un cielo vuoto. Perché le stelle e le galassie, invisibili a occhio nudo e troppo lontane, non bastano a colmare quel vuoto causato dalla fallimentare ricerca di un senso che dia significato al caso

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO