CONDIVIDI
La Bella e la Bestia, Produzione La Fabbrica dell'attore - Teatro Vascello
La Bella e la Bestia, Produzione La Fabbrica dell'attore - Teatro Vascello

La Compagnia Dei Giovani Del Teatro Vascello continua a cimentarsi con le favole più classiche. Dopo la loro “Cenerentola” in cui si sono per la prima volta autodiretti, i ragazzi tornano a incontrare e scontrare le menti per una riscrittura originale del “La Bella e La Bestia“, tratta dalla favola di Charles Perrault. Lo spettacolo si pone l’obiettivo di far divertire e riflettere grandi e bambini, grazie alla loro arma più pericolosa: l’ironia. “La Bella e La Bestia” è una grande storia d’Amore, un Amore tra due esseri tanto diversi tra di loro che saprà aprire le porte a una nuova felicità mai immaginata.

Sia Bella che Bestia sono desiderosi di cambiare, l’una di uscire dai ritmi lenti e ripetitivi di un piccolo borgo che le sta stretto e l’altra di spezzare un maleficio che lo tiene incatenato al proprio aspetto esteriore, bello o sgradevole che sia. La Bella e la Bestia si stupiranno specchiandosi negli occhi della persona amata vedendosi finalmente trasfigurati, non più così irrimediabilmente diversi, “strani” a vedersi, ma semplicemente resi perfetti dalla forza del loro Amore.
Il loro andare oltre quello che già conoscono riuscirà a sciogliere qualunque maledizione, qualunque dolore. Ma tutto questo sarebbe stato impossibile senza l’aiuto degli abitanti del castello, anche loro legati alla maledizione della Bestia, ma ancora pieni di speranza che tutto possa cambiare. La marziale governante, verace e autoritaria gestisce una brigata di allegri servetti: la coppietta di innamorati Co-co e Gio-gio che si rincorrono e si scontrano tra amore, gelosia e divertimento e la coppia di sbadati lakkè appassionati di giochi da tavola (ognuno trova il suo modo per combattere la noia nel castello!) così sbadati da fare la messa in piega alla Bestia e spruzzare l’antipulci a Bella. All’inizio Bella è tenuta prigioniera dalla Bestia, ma la dolcezza e il coraggio di lei scioglieranno ogni paura dal cuore della Bestia così da rendere questo tempo nel castello una sorprendente avventura. Ci penserà il cacciatore Lazar, innamorato di Bella, a spezzare l’idillio. Ansioso di sfoggiare la testa della Bestia come trofeo cercherà di attaccarla nel suo Castello, ma ancora una volta l’Amore saprà scacciare ogni oscurità.

La Compagnia lavora per ribaltare e dare nuova linfa alle classiche situazioni della favola, rispettando la natura di questo genere meraviglioso cerca di attualizzarlo, per sentirsi e fare sentire il pubblico più vicino alla storia e ai personaggi. La Compagnia arrangia ed esegue canzoni dal vivo scritte dal cantastorie della Compagnia Valerio Russo. I costumi e le scenografie sono della giovane artista palermitana Clelia Catalano. La drammaturgia è originale, riscritta dalla Compagnia. Supervisore alla regia e fondatore della Compagnia insieme a Giancarlo Nanni è il fiorentino Maurizio Lombardi. La Compagnia vi aspetta per sognare insieme dal 12 marzo al 3 aprile al Teatro Vascello di Roma.

Di e Con: Marco Ferrari, Matteo Di Girolamo, Isabella Carle, Chiara Mancuso, Valerio Russo e Pierfrancesco Scannavino.
Con la partecipazione di Sara Borghi nel ruolo della Governante.

Teatro Vascello
Via Giacinto Carini, 78 Monteverde – Roma

Spettacolo adatto in matinée per le scuole per bambini della scuola dell’infanzia e primaria

Dal 12 marzo al 3 aprile 2016 (esclusa domenica 27 marzo)
Ogni sabato ore 17.00 e ogni domenica ore 15.00
Venerdì 1 aprile ore 10.30

Biglietti:
Intero adulti € 10,00
Ridotto bambini € 8,00
Servizio di prenotazione: € 1,00 a biglietto
TrovaRoma 10/03/2016

Info e prenotazioni: promozione@teatrovascello.it , 065881021 – 065898031
Per ogni spettacolo si organizzano feste di compleanno presso il teatro abbinate agli spettacoli per i bambini

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO