La più grande chitarra jazz finalmente a Roma, Pat Metheny alla Cavea

La più grande chitarra jazz finalmente a Roma, Pat Metheny alla Cavea

228
CONDIVIDI

Dopo aver vinto ben 20 Grammy Award ed essere stato inserito nella “Hall of Fame” della prestigiosa rivista americana Downbeat, Pat Metheny è ormai unanimemente considerato uno dei migliori chitarristi al mondo.

Quest’anno, Pat Metheny arriva al Roma Jazz Festival con un progetto che lo vede accompagnato da musicisti di prim’ordine quali Antonio Sanchez alla batteria, Linda May Han Oh al contrabbasso e basso elettrico e Gwilym Simcock pianoforte e tastiere, per un live che si preannuncia come uno dei più attesi di questa edizione.

Una line-up che anticipa un live strepitoso, nel quale l’eccezionale senso del ritmo della Oh si mescolerà al pianismo sofisticato di Simcock. A fare da insostituibile collante tra queste diverse sensibilità, sarà il drumming deciso di Antonio Sanchez, musicista dall’eccellente tecnica apprezzato in tutto il mondo.

Il concerto di Pat Metheny sarà dunque un contenitore di vecchi e nuovi successi, il tutto proposto in una formula aperta all’improvvisazione e all’estro dei componenti di questo eccezionale quartetto.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO