La ricetta per chi soffre della sindrome di Peter Pan? Andare a...

La ricetta per chi soffre della sindrome di Peter Pan? Andare a teatro

128
CONDIVIDI

Ci sono uomini che hanno paura di crescere ed esprimono una vera e propria immaturità affettiva. La chiamano “Sindrome di Peter Pan”, ovvero una condizione psicologica che porta molti soggetti a vivere un’esistenza di eterna fanciullezza. E proprio a loro (ma non solo) è dedicato il nuovo spettacolo “Io e Peter Pan” , firmato da Silvestro Longo, una commedia in due atti decisamente brillante, ironica e colorata di emozioni e stati d’animo, per la regia di Cristiano Vaccaro. In scena dal 17 al 28 ottobre al Teatro le Salette, in Vicolo del Campanile 14, e promossa dall’Associazione La Piccola Stanza, questa nuova pièce vede i protagonisti, Andrea De Bruyn e Francesca La Scala, sul palco con Chiara Cincis, Cinzia Greco, Antonietta D’Angelo, Stefania Capece, Valerio Riondino e la partecipazione di Nicola Di Lernia, alle prese con una storia decisamente originale e fuori dagli schemi e con un Peter Pan decisamente cresciuto, pronto a ripercorrere tutta la sua carriera per far riflettere ed insegnare sul modo giusto per rapportarsi alla vita.

“Io e Peter Pan” dal 17 al 28 ottobre 2018

Teatro Le Salette

Vicolo del Campanile, 14, 00193 Roma RM
Orari: ore 21.00

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO