Per il Giro d’Italia 2016 speciale tappa “panoramica”, aperta a tutti

Per il Giro d’Italia 2016 speciale tappa “panoramica”, aperta a tutti

620
CONDIVIDI
Giro d'Italia 2016
Giro d'Italia 2016

Lunedì 16 maggio l’Autostrada del Sole, nel tratto tra Firenze e Bologna, sarà lo scenario di un’iniziativa molto particolare: per la prima volta in assoluto, si svolgerà sulla rete autostradale una tappaspeciale” del Giro d’Italia (in occasione del giorno di riposo della corsa). Grazie all’iniziativa “Un Giro in A1 Panoramica“, ideata e organizzata da Autostrade per l’Italia in partnership con Polizia Stradale e RCS Sport, centinaia di ciclisti parteciperanno ad una pedalata non agonistica a velocità controllata di circa 36 km lungo il vecchio tracciato dell’Autostrada del Sole, dall’area di servizio Aglio Ovest sino al casello di Pian del Voglio e ritorno, che per l’occasione sarà chiuso alla circolazione. Si tratterà di una pedalata su un percorso di notevole valore turistico e ambientale, che non a caso Autostrade per l’Italia ha ribattezzato “Panoramica”.

Ai nastri di partenza sarà presente il Viceministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Riccardo Nencini, appassionato ciclista e nipote di Gastone Nencini, vincitore del Giro d’Italia nel 1957 e del Tour de France nel 1960. Altra presenza istituzionale di prestigio sarà quella di Roberto Sgalla, Direttore Centrale per la Polizia Stradale, Ferroviaria delle Comunicazioni e per i Reparti Speciali della Polizia di Stato. Sarà presente anche il Sindaco di Barberino del Mugello Giampiero Mongatti.

Protagonisti di questa particolarissima pedalata lungo viadotti e curve del tracciato originario dell’A1 – fino a toccare quota 726 metri – saranno centinaia di ciclisti appartenenti alle associazioni amatoriali, affiancati nel percorso da ex campioni del ciclismo: tra di loro spicca la presenza di un uomo-simbolo del ciclismo italiano, Francesco Moser, che guiderà il plotone dei partecipanti alla pedalata in autostrada. A dare il via, proprio come fosse una vera tappa, sarà invece l’ex campione Stefano Allocchio, starter ufficiale del Giro, sotto lo sguardo attento dell’ammiraglio del Giro d’Italia, Mauro Vegni. Ad attendere i ciclisti all’arrivo un testimonial d’eccezione della sicurezza stradale, Giancarlo Antognoni, centrocampista della Nazionale italiana che fu campione del mondo nel 1982: al termine della pedalata Antognoni premierà gli “eroi della sicurezza”, ovvero uomini in divisa della Polizia Stradale e addetti alla viabilità di Autostrade per l’Italia che con coraggio e abnegazione hanno contribuito a salvare vite umane ed a risolvere situazioni difficili.

È possibile iscriversi alla pedalata in modo semplice e gratuito: basta andare sul sito di Autostrade per l’Italia www.autostrade.it, oppure sul portale noto ai cicloamatori www.mysdam.net. In realtà sarà possibile partecipare all’iniziativa anche iscrivendosi al mattino stesso, presso il gazebo che verrà allestito nel parcheggio dell’outlet di Barberino di Mugello.

Il gruppo Autostrade per l’Italia è presente al Giro d’Italia 2016 anche con Telepass, che riserva agli appassionati di ciclismo due sorprese. In onore del Giro, infatti, è arrivato il nuovo Telepass Rosa, un’edizione limitata con il colore della maglia del vincitore. Inoltre Telepass porta al Giro oltre 35mila cartoline, distribuite durante tutte le tappe, che offrono ai nuovi abbonati 6 mesi gratuiti di canone Telepass Family.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO