“Sicilia, il Gran Tour”, a Roma gli acquerelli di Fabrice Moireau

“Sicilia, il Gran Tour”, a Roma gli acquerelli di Fabrice Moireau

409
CONDIVIDI

Aperta a Roma la mostra “Sicilia, il Gran Tour” che contiene quasi 400 opere di Fabrice Moireau, considerato uno dei piu’ grandi acquarellisti del mondo. L’artista ha ripercorso due secoli e mezzo dopo l’esperienza degli antichi viaggiatori che arrivavano nel nostro paese nel Settecento per scoprire i paesaggi piu’ affascinanti e le opere d’arte piu’ preziose. Gli acquerelli, concessi dalla Fondazione Dragotto, resteranno esposti a Palazzo Cipolla dall’8 maggio al 22 luglio, dopo il successo ottenuto a Palazzo Reale di Palermo. Moireau ha dipinto riserve naturali, siti archeologici, isole e castelli. Tra i soggetti piu’ evocativi, il teatro greco di Taormina, la cattedrale di Monreale descritta in ogni dettaglio, uno dei templi della Valle di Agrigento, il Santuario di Tindari. Lui stesso racconta che a dargli emozioni particolari e’ stato il tempio di Segesta, descritto “come una farfalla rimasta poggiata li’ da
secoli”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO