“Women Religion War” a Roma a SpazioCima si racconta la guerra dalla...

“Women Religion War” a Roma a SpazioCima si racconta la guerra dalla parte delle donne

196
CONDIVIDI

L’arte della videomaker e performer romana Silvia Mattioli per raccontare la guerra e religione in un’ottica tutta al femminile. Si potrà ammirare durante la Settimana dell’Arte Contemporanea RAW, Roma Art Week. Titolo della performance: ‘Women Religion War’ con cui Silvia Mattioli, ma in molti lavori compare come Silviu-Ska, sarà ospite della galleria SpazioCima in via Ombrone, 9 a Roma, da domani, mercoledì 11, a sabato 14.

L’artista mette in scena una sorta di Tableaux Vivants pescando dai fotogrammi del suo immaginario e proponendo la sua personalissima visione dell’immagine femminile nel mito e nei simboli ad esso connessi. In particolare ‘Women Religion War’, con la collaborazione del Progetto Artiser, è frutto di uno studio-laboratorio di performance e body art condotto tra il 2016 e il 2017.

Al centro del lavoro travestimenti, interpretazioni, rivisitazioni e alterazioni in un sovvertimento delle gerarchie del visibile. L’utilizzo del proprio corpo come strategica alternativa alla rappresentazione pubblica della donna. Tra i lavori di Silvia Mattioli, che ha lavorato anche per il cinema e la tv, ‘Tina Modotti-Corpi Dispersi’, ‘Exstasi (Misticismo Femminile di Fine Millennio)’, ‘Scorza di Fragola’, ‘Appunti per le Eumenidi a Corviale’.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO