Il fascino del Grand Tour nelle stampe napoletane d’epoca

Il fascino del Grand Tour nelle stampe napoletane d’epoca

723
CONDIVIDI

Inaugurata a dicembre, e’ visitabile fino al 6 marzo, al Museo dell’Istituto centrale per la grafica di via della Stamperia a Roma, la mostra Immagini per il Grand Tour. La Stamperia Reale Borbonica. Le opere esposte illustrano la varietà e la qualità della produzione editoriale della Stamperia Reale di Napoli – fondata da Carlo di Borbone nel 1748 all’interno di Palazzo Reale – presentando una selezione di matrici e stampe, scelte tra quelle realizzate dal centro editoriale partenopeo tra il XVIII e il XIX secolo. La mostra offre un’ampia panoramica degli alti livelli culturali della società che si muoveva intorno alla corte borbonica: dal progetto di costruzione della Reggia di Caserta di Luigi Vanvitelli (Dichiarazione dei disegni del Reale Palazzo) alle riproduzioni dei dipinti della pinacoteca farnesiana o dei costumi tradizionali del Regno, fino a spaziare alla paleontologia, alla botanica, alla geografia, alla fisica, come nel caso del primo libro italiano dedicato al nuoto e alla teoria del galleggiamento (L’uomo galleggiante). Ma la vera specializzazione di questa “casa editrice” del XVIII secolo si manifesta con l’ambiziosa impresa editoriale delle Antichità di Ercolano esposte (1757-1792), l’opera più importante dedicata all’archeologia del XVIII secolo, che contribuì a plasmare il gusto della cultura europea del tardo Settecento e inizio Ottocento, riproducendo gli straordinari ritrovamenti degli scavi, e non solo, in volumi di grande pregio destinati a un pubblico colto e facoltoso. Nella prima sala del Museo dell’Istituto sono esposte le incisioni tratte dalle Antichità di Ercolano esposte; nella seconda le incisioni di traduzione da alcuni importanti dipinti della Collezione Farnese (da Correggio, Giulio Romano, Guercino) e nella terza le incisioni tratte da pubblicazioni monografiche dedicate a diversi argomenti: i papiri, i costumi del Regno, i terremoti, l’eruzione del Vesuvio, il primo trattato sul nuoto e i progetti per la Reggia di Caserta di Vanvitelli. Il catalogo della mostra, edito da Edizioni Scientifiche Italiane, è a cura di Maria Rosaria Nappi.

Info: www.grafica.arti.beniculturali.it

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO