Home news I libri osceni d’Inghilterra in mostra alla Bodleian Library

I libri osceni d’Inghilterra in mostra alla Bodleian Library

62

Una singolare mostra alla Bodleian Library di Oxford svelerà i libri in passato considerati “osceni”. E al tempo stesso racconterà anche le tattiche segrete utilizzate dai bibliotecari tra la seconda metà dell’Ottocento e la metà del Novecento per impedirne il sequestro e assicurarne la sopravvivenza. L’esposizione si intitola “Story of Phi: Restricted Books” e si terrà nella Blackwell Hall della Weston Library della prestigiosaistituzione di Oxford da giovedì 15 novembre al 13 gennaio 2019. Durante l’età vittoriana, la Bodleian Library creò un’apposita sezione dove classificare i libri considerati “osceni” dalla mentalità dell’epoca. Quella sezione fu conosciuta dagli addetti ai lavori come “Phi”.

La mostra presenterà molti oggetti mai esposti in precedenza e consentirà di esplora le mutevoli idee sulla censura e sulla sessualità. Al tempo stesso proporrà rarissime edizione dei libri censurati, tra cui spiccano opere famose come “L’amante di Lady Chatterley” David Herbert Lawrence e “Il ritratto di Dorian Gray” di Oscar Wilde.