La morte di Casaleggio, il “guru” dei “5Stelle”

La morte di Casaleggio, il “guru” dei “5Stelle”

501
CONDIVIDI

Gianroberto Casaleggio, fondatore e leader insieme a Beppe Grillo del Movimento 5 Stelle, è morto a 61 anni questa notte in ospedale a Milano. Era malato da tempo. Nato nel capoluogo lombardo il 14 agosto del 1954, ha fondato e presiedeva la Casaleggio Associati, impresa che si occupava di Internet e delle strategie sul Web.Gianroberto Casaleggio, è considerato da sempre il ‘guru 2.0.’ dei pentastellati, la vera mente e fonte di ispirazione del Movimento. Nato a Milano il 14 agosto del 1954, capelli riccioli, occhialini tondi, pochissime foto in circolazione e un alone di mistero che lo segue. Personaggio riservato, che ha lasciato volontieri a Beppe Grillo la luce dei riflettori della politica, ha sempre concesso pochissime interviste. Amante di Asimov e McLuhan, appassionato del mondo cavalleresco e della leggenda di Camelot, raccontano che nella sua precedente società, la Webegg, le riunioni si tenessero attorno a una tavola rotonda nel castello di Belgioioso, vicino a Pavia. “Non sono mai stato dietro a Beppe Grillo, ma sempre al suo fianco”, raccontò in una delle sue rare uscite pubbliche. Dopo la scomparsa di Gianroberto Casaleggio Virginia Raggi, candidata sindaco di Roma del Movimento 5 Stelle, ha deciso di ‘sospendere’ la campagna elettorale. Annullati e cancellati tutti gli incontri e le interviste previste .

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO