Juve non si ferma, testa a testa Roma-Lazio

Juve non si ferma, testa a testa Roma-Lazio

697
CONDIVIDI

Severa, una Juve fatta di riserve e già campione d’Italia, batte l’Inter a Milano per 1 a 2 e apre, sabato pomeriggio, la terzultima di Serie A.
In serata la Lazio espugna a Genova la roccaforte dei Blucerchiati grazie a una bella zampata di Gentiletti al 54′ superando così momentaneamente la Roma nel testa a testa per la conquista di un secondo posto che permetterebbe la qualificazione sicura in Champions League.
Una tripletta di Berardi invece regala la vittoria al Sassuolo sul Milan che, non senza qualche polemica sull’arbitraggio, a Reggio Emilia termina la partita con 2 goal e 2 espulsioni. Risultato finale 3 a 2 dunque per la squadra di Di Francesco.
Cagliari condannato alla serie B, sconfitto in casa dal Palermo per uno 0-1 firmato Vazquez, quasi subito, al 9′.
2 a 1 al Bentegodi per il Verona sull’ Empoli mentre a Torino i granata vincono grazie a una doppietta firmata Maxi Lopez (51′;69′) contro il Chievo.
Bei goal a Bergamo dove l’Atalanta ne segna 1 ma ne prende 4 da un Genoa dilagante e da un super Falque che ne butta dentro 2.
In serale invece la Roma prende un goal a causa di un errore di Manolas dall’Udinese ma reagisce, pareggia sul finire del primo tempo, ribalta il risultato nella ripresa con Torosidis, prende due pali clamorosi (pazzesco il tacco di Nainggolan), e riesce alla fine a portare a casa 3 punti preziosissimi che permettono di restare in classifica sopra la Lazio e rendendo il derby che si dovrebbe giocare la settimana prossima una partita – finale con un valore ancora superiore a quello che possiede normalmente questa celeberrima stracittadina.
Da segnalare il Frosinone che sabato ha conquistato matematicamente la serie A.
Lunedì sera al San Paolo il Napoli cercherà tre punti sulla carta semplici contro il Cesena mentre alle 19 a Firenze i viola sfideranno il Parma.

Francesco Morelli

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO