La scena italiana si apre al Teatro Europeo con Les Liaisons Dangereuses...

La scena italiana si apre al Teatro Europeo con Les Liaisons Dangereuses al Teatro Storchi

1282
CONDIVIDI

Uniche due date italiane per un appuntamento imperdibile con il miglior teatro europeo. Ne sono protagonisti Dominique Blanc e Vincent Perez, due grandi interpreti della scena teatrale e cinematografica mondiale. Sul palco del Teatro Storchi di Modena, mercoledì 24 e giovedì 25 febbraio, va in scena “Les liaisons dangereuses” tratto dal romanzo epistolare di Pierre Choderlos de Laclos. Vi si narrano le celebri vicende, gli intrighi erotici, i capricci crudeli del visconte di Valmont, grande stratega e libertino, e de La Marchesa de Merteuil.

«Sono particolarmente appassionata della letteratura del XVIII secolo – ci dice la regista Christine Letailleur – e affascinata da ogni aspetto del lavoro di Laclos: lo spirito, la storia, la trama, i personaggi, ma anche il linguaggio, lo stile e il ritmo narrativo. Valmont e la Merteuil si divertono a mettersi al centro della scena per narrare le proprie gesta, ascoltandosi reciprocamente. Laclos ha ideato un potente romanzo epistolare che trasforma seduzione e amore in un campo di battaglia. L’opera solleva domande che riguardano anche gli affari di cuore nel nostro tempo». Christine Letailleur dirige la sua lettura di una delle maggiori opere della letteratura francese del XVIII secolo, uno dei più grandi romanzi della lingua francese secondo André Gide: «vorrei con il lavoro di adattamento e regia – prosegue Letailleur – far scaturire la teatralità dell’opera. Anche se Les Liaisons dangereuses è un romanzo epistolare, composto da 175 lettere, l’opera è intrisa di teatro. All’inizio ci vengono presentati sia i protagonisti che i loro intrighi. Il corso degli eventi segue una reale progressione degna di un’opera teatrale, avanza con un ritmo incalzante, creando una suspense che ci mantiene in sospeso fino alla fine».

L’intrigo procede per contrappunti e parallelismi, includendo i racconti delle avventure libertine di Valmont e Merteuil ma anche i racconti del loro combattimento, presentato prima come di gioco di seduzione, poi come rivalità distruttrice. «Per l’adattamento – Letailleur – ho scelto di seguire l’intreccio nella sua totalità, seguendone l’andamento cronologico. Ho lavorato su quattro parti, tenendo conto dei movimenti, dei parallelismi delle situazioni, delle accelerazioni, delle risorse drammaturgiche e tutto quello che contribuisce all’azione. Ovviamente ci sono i due personaggi principali, la coppia Merteuil-Valmont, come gli altri personaggi fondamentali della storia: Cecile, Tourvel, Danceny, e le figure secondarie come Mme de Volanges e Mme de Rosemonde che porteranno il loro punto di vista, mettendo a nudo la trama. Mi auguro inoltre, di restare il più vicino possibile all’opera, di ritrovarne l’animo nascosto, creando scene, dialoghi, monologhi».
Uno spettacolo che si presenta come puro divertimento per lo spirito con i suoi giochi di parole, sottintesi, metafore, esagerazioni e i punti esclamativi.

Spettacolo in lingua francese con sovratitoli in italiano

TEATRO STORCHI
Largo Garibaldi, 15 – Modena

Ingresso € 25 / 10
BIGLIETTERIA TELEFONICA
059 2136021 dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 13

BIGLIETTERIA TEATRO STORCHI
Largo Garibaldi, 15 – tel. 0592136021
Orari: martedì dalle ore 10 alle 14 e dalle 16.30 alle 19.00;
dal mercoledì al venerdì dalle ore 10.00 alle 14.00;
sabato dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle ore 16.30 alle 19.00

VENDITA ONLINE
www.emiliaromagnateatro.com
www.vivaticket.it

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO