Home eventi Al via “Roma Open House”, per due giorni la Capitale svela i...

Al via “Roma Open House”, per due giorni la Capitale svela i gioielli di famiglia

770

La Capitale svela i gioielli di famiglia. Da questo fine settimana si dà il via al Roma Open House: la manifestazione che permette di scoprire, grazie a delle visite guidate, luoghi, posti, palazzi, giardini che sono per la maggior parte dell’anno chiusi al pubblico.
Il 9 e 10 maggio, Roma sarà divisa in 7 macroaeree: Centro storico, Flaminio-Parioli, Nomentano-Tiburtina, Esquilino-San Lorenzo, Monteverde-Ostiense, Appio-San Giovanni, Eur-Corviale, che vivranno di numerose manifestazioni.
Sono più di duecento le iniziative in programma.
Per marcare distanza dagli eventi solitamente dedicati alla storia culturale “antica” della Città Eterna, questa volta la kermesse culturale ha al centro dell’obiettivo anche il moderno e contemporaneo. Così Roma apre le porte anche ai cantieri della città in trasformazione.
Dalla periferia, fino al Quarticciolo, passando per Porta Maggiore e il suo famoso “tram storico”.
L’assessore all’Ambiente e Rifiuti di Roma Capitale, Estella Marino, era presentequesta mattina alla visita a Forte Bravetta, organizzata dall’Associazione Progetto Forti. È stato spiegato, del Forte «maggiormente conservato rispetto ai 18 presenti a Roma, proprio perché fu utilizzato come polveriera».
Attorno c’è un magnifico parco, dove si trova l’ulivo di Gerusalemme donato dal Rabbino emerito Elio Toaff, morto il 19 aprile scorso. Per l’assessore Marino, l’evento Open house è «un’iniziativa bellissima, che permette a tutti di visitare tanti luoghi di interesse della città che non sempre sono aperti e che gli operatori mettono a disposizione, anche grazie a tanti volontari che si occupano di guidare i visitatori lungo i percorsi».
Tutti i percorsi di Roma Open House 2015 sono segnalati sul sito ufficiale dell’iniziativa dove è anche possibile prenotare le visite guidate.
www.openhouseroma.org