Home eventi La tradizione cinese a Roma: una serata di musica e poesia

La tradizione cinese a Roma: una serata di musica e poesia

797

Sabato 20 giugno 2015 alle ore 21 a Spaziottagoni live una serata dedicata alle “Risonanze ed echi della tradizione cinese”: poesie e musica dell’epoca Tang (618-907 d.C.).
Zhao Shu Ying, diplomata al Conservatorio di Musica Tradizionale Cinese di Pechino, suonerà il guzheng, arpa trasversale cinese mentre Marcello Diotallevi, medico, sinologo, etnomusicologo, polistrumentista, sarà la voce narrante.
La serata intende proporre un’esperienza di incontro fra Oriente e Occidente, come avveniva sulla Via della Seta, in cui i viaggiatori condividevano ragioni e speranze dell’esistere: il momento magico della sosta prima di riprendere il proprio cammino.
Atmosfere di tradizioni estremo orientali presentate con poesie e melodie antiche e strumenti tradizionali, “versi e suoni per esprimere l’incanto dell’essere umano tra cielo e terra”, per condividere con leggerezza suoni e silenzio del passato che riecheggiano nel presente.
Ogni brano verrà introdotto nel contesto culturale tramite una poesia o un racconto della stessa epoca:
“Guan Shan Yue”- Luna sul passo di montagna con la poesia. “Jing ye si”: Riflessioni notturne del poeta Li Bai. “Mei Hua San Nong”, Variazioni sul tema dei Fiori di Susino con “Yong Mei” elogio del susino del poeta Lu You. “Yu Zhou Chang Wan”, Il Pescatore torna a casa, canzone popolare. “Qiu Fu Rong”, Fiori di Loto in autunno con “Cai Lin Qu”, la raccolta dei semi di loto del poeta Wang Chang Ling.