Home eventi Richard Thompson il 2 ottobre a Roma con “Still”, il suo ultimo...

Richard Thompson il 2 ottobre a Roma con “Still”, il suo ultimo lavoro

1223

Richard Thompson, elemento fondamentale per l’evoluzione del folkrock contemporaneo, arriva a Roma per la prima volta: 2 ottobre all’Orion Live Club di Roma. Un concerto elettrico in trio che vede lui alla chitarra e alla voce, Michael Jerome alla batteria e Taras Prodaniuk al basso.

Il concerto si concentrerà sul suo ultimo album, l’eccellente Still, ma saranno proposti anche tutti i grandi successi di una carriera più che corposa.

Richard Thompson nasce nella primavera del 1949 nella casa dei suoi situata nella parte ovest di Londra, e passa i primi anni nell’Inghilterra del dopoguerra, circondato da una famiglia dagli ampi gusti musicali. Tra le sue prime influenze Django Reinhardt, Fats Waller, Les Paul, Duke Ellington e Louis Armstrong. Passa dalla collezione di dischi jazz del padre al primo rock’n’roll, cui accede tramite la sorella maggiore, con Buddy Holly e Great Balls of Fire di Jerry Lee Lewis l’eclettica varietà della sua carriera multigenerazionale comincia a farsi strada.

Nominato dalla rivista Rolling Stone come uno dei migliori venti chitarristi di tutti i tempi, si aggiudica il premio Ivor Novello per la scrittura di canzoni e nel 2006 gli viene assegnato dalla BBC il premio alla carriera, a testimonianza di essere ormai un’icona leggendaria del folk-rock britannico e uno dei più prolifici e acclamati cantautori del mondo, sia a giudizio della critica che del pubblico. Il suo lavoro è ammirato – e registrato – da artisti del calibro di Bonnie Raitt, David Byrne ed Elvis Costello.