Home oltre Roma Anche il Premio Strega Nicola Lagioia al “Civitafestival”

Anche il Premio Strega Nicola Lagioia al “Civitafestival”

955

Civita Festival coniuga tradizione e contemporaneità. Forme e comportamente creativi delle varie discipline artistiche confermano la naturale predisposizione del festival al pluralismo culturale e artistico, rendendosi più interprete della nostra era”. Così il direttore artistico Fabio Galadini spiega il filo conduttore dell’evento che si tiene a Civita Castellana (Vt) dal 14 al 23 luglio. Convinto che “anche l’arte debba fare la sua parte”. La 27esima edizione vedrà dunque alternarsi, sui vari palcoscenici della città, produzioni teatrali in prima nazionale e proposte artistiche legate all’universo musicale. La manifestazione sarà ospitata all’intero di beni artistici e spazi aperti come l’ Anfiteatro Falerii Veteres, il Chiostro del Convento di San Francesco, il Cortile Maggiore di Forte Sangallo, piazza Duomo, la Curia Vescovile e piazza Martiri delle Fosse Ardeatine. Tra gli ospiti Ennio Fantastichini, con un omaggio a Pasolini a 40 anni dalla sua scomparsa; il Premio Strega 2015 Nicola Lagioia; Margherita Vicario, volto di “I Cesaroni” e “Arance e Martello”, con Minimal; Cecilia Mangini, documentarista italiana del dopoguerra, con un evento focus sul Cinema e sul documentario; la Compagnia Teatron con “Le Troiane” di Euripide; Beatlestory, con Roberto Angelelli e Patrizio Angeletti; Jesse David Quartet, tra i grandi nomi jazz della scena internazionale; la Compagnia Sasiski.

Info e programma: www.civitafestival.it