Home musica Assassin’s Creed Symphony, unica data italiana al Teatro degli Arcimboldi

Assassin’s Creed Symphony, unica data italiana al Teatro degli Arcimboldi

82

Assassin’s Creed Symphony, lo straordinario tour sinfonico multimedialeprodotto da MGP Live per celebrare i 12 anni della serie di videogiochi tra i più venduti della storia, sta per approdare nel nostro paese per una data unica, domenica 6 ottobre a Milano al Teatro degli Arcimboldi (ore 19.00, biglietti da euro 40,30 in vendita sul circuito Ticketone).

Lo spettacolo ha riscosso un enorme successo di pubblico siaalle due prime di Parigi e San Francisco, che alle presentazioni nelle più grandi fiere mondiali di videogiochi (E3 in Nord America, Gamescom in Europa, China Joy in Asia). Uno show mai visto prima che ha anche il merito di avvicinare i giovani alla musica sinfonica.

Le emozionanti musiche della colonna sonora del videogioco dei record Assassin’s Creed (oltre 100 milioni di copie vendute da Ubisoft) si fondono ai filmati in HD della popolare saga. Mentre scorrono sullo schermo gigante i momenti più suggestivi (molte scene sono ambientate a Roma, Firenze e Venezia all’epoca del Rinascimento, con le imprese del nobile fiorentino Ezio Auditore, uno dei protagonisti della serie tra i più amati dal pubblico) prende vita la ricca storia musicale del famoso gioco.

Grazie ad una tecnologia all’avanguardia, il pubblico ha l’occasione di entrare in una dimensione nuova, trasportato dall’atmosfera evocata dalla fusione di immagini con le inconfondibili ed esaltanti sinfonie, riarrangiate con maestria dal pluripremiato pianista e compositore Ivan Linn, ed eseguite dalla Tuscany Symphony Orchestra composta da 56 elementi e un coro di 20 voci.

I migliori brani delle colonne sonore (scritti dai compositori Jesper Kyd, Lorne Balfe, Sarah Schachner, Brian Tyler, Austin Wintory, Winifred Phillips, Elitsa Alexandrova, Chris Tilton, Ryan Amon e The Flight) sono statirimodulati per trarre forza dalle immagini, creando un suono vibrante ed emotivo senza eguali, dalle atmosfere egizie mescolate con esplosioni di rock classico di Assassin’s Creed Origins, al carnevale di Assassin’s Creed II, passando per la grinta incalzante e piratesca di Assassin’s Creed IV Black Flag.

L’impatto scenico dello spettacolo è imponente e il palco diventa un set magico. Gli amanti della serie, abituati a stare da soli davanti ad una console, rivivono la potenza dell’opera cavalcando le armonie della storia di Assassin’s Creed, tra ricordi, richiami e suggestioni.