Home news cronaca Fori Imperiali, festa di popolo e accorato applauso per i Maro’ –...

Fori Imperiali, festa di popolo e accorato applauso per i Maro’ – VIDEO

1512

Un tripudio di bandierine e cappellini oggi a Roma per la Festa del 2 giugno. Sono accorsi da ogni angolo d’Italia, famiglie con bambini, orgogliosi di rendere omaggio alla nostra Repubblica italiana. Dopo la tradizionale deposizione della corona di alloro all’Altare della Patria, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, insieme alle altre autorità, ha assistito alla tradizionale parata militare. Una cerimonia sobria, di circa un’ora, ha regalato momenti spettacolari ed emozionanti, a partire dall’inno di Mameli come al passaggio delle frecce tricolore. Di particolare intensità è stato il saluto che i militari della Marina hanno dato a Salvatore Girone e Massimiliano La Torre, i due marò trattenuti ancora in India. Al loro passaggio la folla ha risposto con un lungo e accorato applauso.

“Nel celebrare il 69esimo anniversario della Repubblica, rivolgo anzitutto il mio pensiero deferente alla memoria dei militari italiani che hanno perso la vita al servizio della Patria. Ieri, nel lungo e travagliato percorso che ha reso l’Italia una nazione libera, democratica e in pace. Oggi, in Paesi attraversati da conflitti e devastazioni, in aiuto a popolazioni sofferenti che nella presenza delle Forze Armate italiane ritrovano la fiducia nel futuro e la speranza per un mondo migliore”. Cosi’ il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nel messaggio inviato al Capo di Stato Maggiore della Difesa, Generale Claudio Graziano, nella ricorrenza della Festa della Repubblica. “Il loro sacrificio – scrive ancora Mattarella – costituisce risorsa morale delle nostre Forze Armate. Un bene prezioso che avvertiamo maggiormente quando, come in questo periodo, assistiamo ad ingiustizie e barbarie che pensavamo ormai definitivamente superate”.

image[14] Tra le novità di quest’anno un gruppo di ragazzi di una scuola romana, che ha voluto omaggiare le Forze Armate e salutare il presidente con un gioco di ombrelli colorati di rosso, bianco e verde. “Siamo della scuola Carlo Cattaneo di Roma e abbiamo deciso di rendere omaggio così al presidente della Repubblica Mattarella, colorando gli ombrelli”, ha detto una di loro. “Il presidente ci ha detto semplicemente che abbiamo fatto un bel lavoro”, ha aggiunto un’altra.
Le celebrazioni proseguiranno nel pomeriggio con la tradizionale apertura del giardini del Quirinale ai privati cittadini.

 

VIDEO –