Home musica Le notti al Castello, arriva il jazz di Giovanni Guidi

Le notti al Castello, arriva il jazz di Giovanni Guidi

127

Giovedì 18 luglio (ore 21.00 – Cortile di Alessandro VI) protagonista delle “Notti di Musica al Castello”, la rassegnapromossa dal Polo Museale del Lazio diretto da Edith Gabrielli nell’ambito di ArtCity 2019, è il pianista Giovanni Guidi.

Guidi è una delle giovani promesse del jazz italiano che, notato a nemmeno vent’anni da Enrico Rava, si è esibito ai più importanti festival di genere italiani e internazionali. Pianista prodigioso per inventiva e vocazione, è capace di viaggiare nel blues e nel free, scarno eppure sontuoso, lirico e dissonante. Guidi affronta la dimensione del piano solo per esprimere appieno la sua creatività e la sua poliedrica personalità che deriva da Evans, Bley, Jarrett e Tristano. Il pianista umbro ama cimentarsi con composizioni originali e con brani di Brian Eno, Tom Waits, Osvaldo Farres, Leo Ferré e della tradizione jazzistica.  Ha vinto vari premi tra cui il Top Jazz come miglior nuovo talento nel 2007 e il premio come  miglior disco italiano del 2016 con l’album “Ida Lupino” .

Il concerto fa parte della rassegna “Pianissimo” che all’interno delle “Notti di musica al Castello” è interamente dedicata al pianoforte e ai suoi virtuosi talenti nazionali ed internazionali.