Home mostre “Ti amo dal profondo del mio odio “, la personale di Silvia...

“Ti amo dal profondo del mio odio “, la personale di Silvia Argiolas apre la stagione alla galleria Richter Fine Art

161

La galleria Richter Fine Art apre la programmazione 2019/2020 con la personale di Silvia Argiolas Ti amo dal profondo del mio odio in mostra dal 1 ottobre al 22 novembre.

La pittrice sarda espone 50 piccole tele nella sala principale della galleria e un’installazione site specific nel piano sottostante, in cui affronta e racconta ciò che ama e che l’attira. Le opere riportano il suo sguardo verso il mondo, tutto senza l’invidia (l’unico peccato capitale non affermativo), l’invidioso è triste per il bene altrui, perché in fondo vorrebbe essere colui che invidia, l’amore è presente come desiderio e l’odio come mancanza.

La pittura di Silvia Argiolas è veritiera, con tratti selvaggi ed espressionisti, molto vicina alla bad painting londinese. Il suo mondo è popolato di personaggi colti al limite delle loro ossessioni e manie. Ad un primo sguardo il suo segno arrabbiato e punk può sembrare improvvisato, ma è tutto adeguatamente curato e costruito con logica, compiendo una vera e propria indagine sociologica contemporanea.

“Per concludere con un’affermazione di Lacan – afferma l’artista – Tutta l’arte è caratterizzata da un certo modo di organizzare intorno ad un vuoto. Ciò che viene sublimato sfugge alla coscienza. In realtà non si sa cosa sia, non si può esprimere a parole. Un vuoto intorno al quale è organizzata la creazione.