Home libri «Vuoi sapere qual è la cosa più importante che imparai grazie alle...

«Vuoi sapere qual è la cosa più importante che imparai grazie alle mie escursioni su e giù per il Riolo? Che più esplori il mondo, più ti accorgi che tutto cambia. Ed è bello che sia così. Ma allo stesso tempo ti accorgi che puoi accogliere questi cambiamenti dentro di te senza cambiare mai.»

50

C’è una cosa ancora più bella di vivere una passione assoluta come quella di Simone Moro per la montagna: è trasmetterla agli altri, soprattutto a bambini e ragazzi.
Partendo per un’escursione sulle Alpi Orobie, papà Simone inizia così a raccontare sorprendenti episodi a suo figlio Jonas che ne rimane stregato. Sono per lo più circostanze di trenta o quarant’anni fa quando lui stesso, calamitato dalle vette, andava alla scoperta della “sua” Avventura. Storie vere su cui però aleggia un’atmosfera magica come nella Foresta vicino
a casa che il piccolo Simone perlustrava con gli stivali delle sette leghe o nella sua prima “fuga da alpinista”, con tanto di piccozza, a Santa Caterina Valfurva quando si ritrovò da solo in un mondo completamente nuovo. Ma sono anche storie che hanno tanto da insegnare sulle emozioni – come la paura di cadere
nel vuoto –, sulla prudenza da osservare sempre in montagna
e sull’importanza di scegliersi grandi esempi e maestri quali per Simone sono stati, fra gli altri, Messner o il burbero Camós. In questo libro Moro regala ai ragazzi un sogno concreto: andare in montagna, scoprire l’alpinismo è un’avventura
unica, di meraviglia e stupore, ma va anche affrontata
con le competenze e gli strumenti giusti. Ed è per questo che, alla magia e alla saggezza dei suoi racconti, Simone aggiunge una serie di utili schede di consigli pratici.