Home libri I titoli per il Premio Strega di quest’anno

I titoli per il Premio Strega di quest’anno

48

C’è anche la scrittrice, poetessa e sceneggiatrice Edith Bruck, 88 anni, con “Il pane perduto” (La nave di Teseo), proposto da Furio Colombo, tra i libri candidati al prossimo Premio Strega: sabato scorso l’autrice ebrea ungherese, sopravvissuta
alla Shoah, in Italia dal 1954, vedova del poeta e regista Nelo Risi, ha ricevuto la visita “commossa” di Papa Francesco, che ha voluto parlare con lei anche di questo romanzo dopo aver letto una sua
intervista “sul miserabile inferno” preparato dagli aguzzini nazisti, tema al centro dell’opera.

Tra i dieci nuovi libri segnalati, annunciati oggi sul sito del riconoscimento letterario romano, figurano oltre a Bruck quelli di Andrea Bajani, Giovanni Catelli, Donatella Di Pietrantonio, Andrea Frediani, Giulio Mozzi, Fabio Guarnaccia, Carmen Pellegrino, Stefano Redaelli e Alice Urciuolo.

Sale così a 35 il numero dei libri finora proposti dagli Amici della domenica per la LXXV edizione del Premio Strega. Il 22 marzo il comitato direttivo della Fondazione Bellonci, che gestisce il riconoscimento letterario, annuncerà la dozzina dei libri finalisti. Il 10 giugno verrà votata la cinquina e infine l’8 luglio sarà proclamato il vincitore. Sul sito premiostrega.it sono pubblicate le motivazioni per ciascun libro presentato. Gli Amici della domenica,
come si chiamano i giurati del blasonato riconoscimento letterario, potranno inviare le proprie segnalazioni fino al prossimo 5 marzo.

Andrea Bajani con “Il libro delle case” (Feltrinelli) è
stato proposto da Concita De Gregorio; Giovanni Catelli con “Parigi, e
un padre” (Inschibolleth) da Maurizio Cucchi; Donatella Di Pietrantonio con “Borgo Sud” (Einaudi) da Nadia Fusini; Andrea Frediani con “I Lupi di Roma” (Newton Compton) da Massimo Lugli; Fabio Guarnaccia con “Mentre tutto cambia” (Manni) da Antonio Pascale; Giulio Mozzi con “Le ripetizioni” (Marsilio) da Pietro Gibellini; Carmen Pellegrino con “La felicità degli altri” (La nave di Teseo) da Alessandra Tedesco; Stefano Redaelli con “Beati gli inquieti” (Neo edizioni) da Roberto Barbolini; Alice Urciuolo con “Adorazione” (66thand2nd) da Daniele Mencarelli. Nelle scorse settimane sono stati già segnalati: Andrea Barzini con “Il fratello minore. Il mistero di Ettore Barzini, ucciso a Mauthausen” (Solferino), proposto da Maria Ida Gaeta; Maria Grazia Calandrone con “Splendi come vita” (Ponte alle Grazie), proposto da
Franco Buffoni; Giulia Caminito con “L’acqua del lago non è mai dolce” (Bompiani), proposto da Giuseppe Montesano; Alessandro Carlini con
“Gli sciacalli” (Newton Compton), proposto da Paolo Ruffilli; Stefano Corbetta con “La forma del silenzio” (Ponte alle Grazie), proposto da Lorenza Foschini; Massimo de Angelis con “L’uomo con il turbante” (Rubbettino), proposto da Marcello Ciccaglioni; Mimmo Gangemi con “Il popolo di mezzo” (Piemme) proposto da Raffaele Nigro; Chiara Mezzalama con “Dopo la pioggia” (E/O), proposto da Jhumpa Lahiri; Daniele Petruccioli con “La casa delle madri” (TerraRossa), proposto da Elena Stancanelli; Daniele Rielli con “Odio” (Mondadori), proposto da Antonio Monda; Patrizia Busacca con “Madri gotiche” (Linea edizioni)
proposto da Giorgio Amitrano; Benedetta Cosmi con “Orgoglio e sentimento” (Armando Editore), proposto da Antonio Nicola Augenti; Alessandro Gazoia con “Tredici lune” (Nottetempo) proposto da Gaia Manzini; Lisa Ginzburg con “Cara pace” (Ponte alle Grazie) proposto da Nadia Terranova; Mattia Insolia con “Gli affamati” (Ponte alle Grazie)
proposto da Fabio Geda; Marilù Oliva con “Biancaneve nel Novecento” (Solferino libri) proposto da Maria Grazie Cutrufelli; Aurelio Picca
con “Il più grande criminale di Roma è stato amico mio” (Bompiani) proposto da Edoardo Nesi; Sabrina Ragucci con “Il medesimo mondo” (Bollati Boringhieri) proposto da Maria Teresa Carbone; Alessandro Raveggi con “Grande karma” (Bompiani) proposto da Giorgio Van Straten;
Isabella Schiavone con “Fiori di mango” (Lastaria Edizioni) proposto da Giulia Ciarapica; “Noi” di Paolo Di Stefano (Bompiani), proposto da Luca Serianni; “Questo giorno che incombe” di Antonella Lattanzi (HarperCollins Italia Editore), proposto da Domenico Starnone; “La notte di avvicina” di Loredana Lipperini (Bompiani), proposto da
Romana Petri; “I divoratori” di Stefano Sgambati (Libri Mondadori), proposto da Daria Bignardi; “Due vite” di Emanuele Trevi (Neri Pozza),
proposto da Francesco Piccolo.