Home life style Benessere, le erbe nel piatto con la formula magica di Marc ...

Benessere, le erbe nel piatto con la formula magica di Marc Mességué

2781

Marc non la chiamerebbe mai “dieta”. Mai. Se non per mal sopportata semplificazione mediatica. Nella sua neolingua italo-parigina (Quartiere Latino, null’altro, sia chiaro…), arrotando una erre degna di Charles Aznavour, Marc spiega paziente che il suo è un percorso. Con quella faccia strappata a un film di Vadim, innamorata di Saint Germain, dell’Italia, dell’Umbria e del Kenya in ordine sparso, e quella innata vocazione per la comprensione dell’animo umano, Marc Mességué ti parla di remise en forme, nel senso più completo che si possa immaginare per la formula. Le erbe, le erbe che maneggia con maestria per ultra secolare tradizione familiare, sono l’ombelico del mondo, la chiave per vincere lo stress, con tutto quel che ne consegue. Le erbe dei maniluvi e dei pediluvi, le erbe delle tisane ad personam, la fitoterapia e l’esercizio fisico che non promettono miracoli, ma stimolano la volontà personale di equilibrare corpo e mente. Da qualche anno, Marc Mességué esercita il fascino della sua sapienza antica al Park Hotel Ai Cappuccini di Gubbio, in alta Umbria. Una location scelta con cura, perché anche il luogo deve essere adatto al metodo, in qualche modo interagire con esso. Il luogo e lo staff. Perché il percorso non è una dieta, ma del percorso l’alimentazione al modo di Marc è parte integrante e necessaria. E allora servono lo chef Ivano con la sua fantasia e quella dei suoi cuochi per tradurre il metodo in cucina di alta qualità. Un’operazione riuscita, che, in attesa dell’annunciata nuova edizione riveduta e ampliata dello storico libro di Marc Seguendo la natura. Consigli, ricette, terapie, per mantenersi sani e belli con le piante, ha consentito di dare alla luce a Il quaderno delle ricette, curato da Ivano Monni con Alberto Cerboni, Laura Tognellini e Adilgerio Tosti. Cinquanta proposte che possono, naturalmente, essere replicate con applicazione casalinga. “L’approccio all’universo delle erbe e al metodo one day light di Marc Mességué ci ha spinto a sperimentare – spiega l’ad del Park Hotel Ai Cappuccini Maria Carmela Colaiacovo introducendo il Quaderno – una cucina basata sulla intrigante sintesi tra leggerezza e forza della materia prima. Questa è la chiave di tutti i piatti proposti in questo quaderno. I fondamentali della giornata magra sono: no sale aggiunto, no carboidrati aggiunti (ad eccezione della prima colazione), no grassi aggiunti”. E su questa formula c’è il “sapiente imprimatur” del maestro erborista. Provare per credere.

Una ricetta del Quaderno
Una ricetta del Quaderno

Info: www.parkhotelaicappuccini.it