Home mostre “La Misericordia nell’arte”, la mostra che colpisce il cuore a Palazzo dei...

“La Misericordia nell’arte”, la mostra che colpisce il cuore a Palazzo dei Conservatori

890

Dal 31 maggio al 27 novembre, a Palazzo dei Conservatori, presso il Campidoglio, in mostra “La Misericordia nell’arte, Itinerario Giubilare tra i Capolavori dei grandi Artisti Italiani”.

L’evento è collegato al tema del Giubileo straordinario indetto da Papa Francesco. Afferma l’Arcivescovo Jean-Louis Bruguès, bibliotecario e archivista di Santa Romana Chiesa: «è una mostra popolare che vuole, tramite l’arte, raggiungere il cuore del popolo, cioè delle persone “normali” che vengono a Roma, sia per motivi di turismo, sia per motivi religiosi. Lo scopo, -secondo la curatrice Maria Grazia Bernardini- è di avvicinare il pubblico alla Misericordia attraverso opere di grande bellezza, anche con l’esempio di tanti laici del passato rappresentati nelle Madonne dei Raccomandati esposte, che si occupavano di portare sostentamento e aiuto concreto ai bisognosi».

L’esposizione è divisa in due sezioni: in una con “La Madonna della Misericordia“, un tipo di iconografia che rappresenta la Vergine in posizione eretta con un grande mantello che sovrasta e protegge i fedeli, molto diffusa tra Tre e Quattrocento. Nell’altra con Le Sette Opere di Misericordia Corporali“, descritte per la prima volta da Cristo nel Vangelo di Matteo,  ma “completate” con l’aggiunta della settima opera solo nel XII secolo, sul cui tema si impegnò in modo significativo il Caravaggio tra 1606 e 1607.

Le opere esposte provengono da tutta la Penisola e appartengono a grandi artisti italiani di varie epoche, a partire dal Medioevo.

Gli artisti esposti sono: Pietro Bernini, Guido Reni, Bartolomeo Manfredi, Bartolomeo Schedoni, Pierre Subleyras, Mattia Preti, Sisto Badalocchio e Francesco Manno. I lavori sulla Misericordia di Piero della Francesca e Caravaggio, sono documentati attraverso pannelli didattici.

Francesco Morelli