Home musica classica Amiata Piano Festival chiude con Haydn nel nome di Dionisio

Amiata Piano Festival chiude con Haydn nel nome di Dionisio

962

Dopo Baccus ed Euterpe, la musa della musica, il trittico estivo dell’Amiata Piano Festival non poteva che chiudersi in bellezza, nello spirito che anima l’evento, con un ciclo dedicato a Dionisus, suggellando così il legame tra musica e vino. Giovedi 27 agosto l’Orchestra Camerata Ducale diretta da Guido Rimonda, sarà protagonista al Forum Fondazione Bertarelli di Poggi del Sasso, Cinigiano (Grosseto). In programma una sinfonia e tre concerti di Haydn, per violino, violoncello e pianoforte, solisti Guido Rimonda, Silvia Chiesa e Maurizio Baglini. Venerdì sarà la volta della star del mandolino Avi Avital e del chitarrista Emanuele Segre, che proporranno un viaggio musicale dal Settecento di Vivaldi al Novecento di Arvo Pärt. Sabato è invece di scena il pianista polacco Adam Makowicz. Domenica, in occasione delle celebrazioni del centenario della Grande Guerra, è prevista la produzione del Palazzetto Bru Zane Au pays où se fait la guerre, un programma che assembla pagine vocali e strumentali di autori francesi, nell’interpretazione del mezzosoprano Isabelle Druet e del Quatuor Giardini.image
Info: www.amiatapianofestival.com