Home news Il Sanremo dei misteri da Garko ai bookmaker indecisi

Il Sanremo dei misteri da Garko ai bookmaker indecisi

989

La squadra di Sanremo è al completo. Mancava Garko che, in questi giorni molto turbolenti per lui, ha rischiato di abbandonare le prove e quindi il debutto in scena all’Ariston. La decisione è stata presa dall’attore dopo un controllo medico che lo ha ritenuto idoneo al ritorno al lavoro.

Nonostante la prognosi di 10 giorni inizialmente stabilità dai medici del Pronto Soccorso di Sanremo che lo avevano visitato lunedì in seguito all’esplosione nella villetta presa in affitto dall’attore per il festival, riscontrando un lieve trauma cranico e diverse escoriazioni causati dal crollo di calcinacci dal soffitto della camera da letto, Garko torna dunque a lavorare con Carlo Conti, Madalina Ghenea e Virginia Raffaele.

Rai 1 ha però sottolineato che l’attore verrà sottoposto tra tre giorni ad un nuovo controllo medico prima di affrontare le dirette del festival. Questa sarà la certezza che porterà l’attore a partecipare alle dirette del festival. Anche perché bisognerà vedere come l’attore reagirà fisicamente al tour de force delle prove.

Sanremo 2016: Annalisa vince il festival per i bookmakers

“Vince la 66esima edizione del Festival di Sanremo, Annalisa!!!”. La frase sarà sicuro quella di Carlo Conti che sabato 13 febbraio decreterà chi sarà a trionfare sul palco dell’Ariston. C’è Annalisa tra queste parole in quanto i bookmakers la quotano per la vittoria finale. Dopo Annalisa un’altra ragazza uscita dal talent sembra dover vincere e questa è Noemi. Entrambe già con più di una partecipazione al Festival.

All’uscita delle prime quote la coppia Debora Iurato e Giovanni Caccamo erano loro i favoriti, poi sono calati un po’ tanto che le agenzie di scommesse li quotano a 6,00 e non più a 2,50. Forse la critica con i suoi articoli tremendi sembra aver notato qualcosa di negativo in questo duetto giovanile formato da una ragazza che ha vinto Amici e da un fresco campione dei giovani dello scorso anno, tra l’altro alunno di Battiato.

Tra le vecchie glorie, invece, il primo favorito, quotato a 15, c’è Enrico Ruggieri. Allora, nel 1984, il cantante faceva parte del gruppo dei Decibel. Dopo trentasei anni dal brano “Contessa”, per il quale terminò penultimo la kermesse, Ruggieri sembra ritornare con un brano più potente “Il primo amore non si scorda mai”).

Infine all’ultimo posto delle quote di agenzia è Irene Fornaciari. Non ci sono speranze al momento per la figlia di Zucchero che viene data a 50,00. Anche per lei un ritorno dopo aver portato il brano “Grande mistero” nel 2012, purtroppo con scarsi successi.