Home oltre Roma A Jesi arriva “Due partite”, Cristina Comencini fa ridere, riflettere e sorridere...

A Jesi arriva “Due partite”, Cristina Comencini fa ridere, riflettere e sorridere con quattro donne stra-ordinarie

1657

La Stagione Teatrale 2015-16 del Teatro G.B. Pergolesi si apre sabato 23 gennaio 2016 con lo spettacolo DUE PARTITE di Cristina Comencini, con Giulia Michelini, Paola Minaccioni, Caterina Guzzanti, Giulia Bevilacqua per la regia di Paola Rota.

Una storia di donne, una storia di silenzio e grandi scoperte. Anche, però, una storia di rivincite e sconfitte successive. Si ride, si pensa, si scherza e si riflette con questo spettacolo; un momento che nessuno dovrebbe perdere. Una piece che a Roma ha riscosso un incredibile successo all’Ambra Jovinelli, dove è stato in cartellone per settimane.

Nel primo atto quattro donne, molto amiche tra loro, giocano a carte e parlano in un salotto. Si ritrovano lì ogni settimana. Nella stanza accanto le loro figlie giocano alle signore, si ritrovano anche loro ogni volta che si incontrano le loro madri. Nel secondo atto le quattro bambine sono diventate ormai delle donne che si vedono nella stessa casa e continuano quel dialogo, interrotto e infinito, sui temi fondanti dell’identità femminile. Sono le stesse attrici e gli eventi che tengono unite queste donne, sono i più naturali e significativi dell’esistenza: la nascita e la morte._D0B1858--«Fabio Lovino

La commedia lavora su diversi livelli, è un meccanismo perfetto che alterna momenti di comicità a momenti di vera e propria commozione, ma quello che più mi colpisce è un altro aspetto, fondamentale a teatro, che è quello fantastico, fantasmatico