Home teatro Kvetch, l’antidoto contro l’ansia al Cometa Off

Kvetch, l’antidoto contro l’ansia al Cometa Off

1126

Giovedì 3 Marzo 2016 debutta presso il Teatro Cometa Off di Roma, KVETCH di Steven Berkoff. Lo spettacolo rimarrà in scena fino a Domenica 13 Marzo. Una produzione Barbaros in collaborazione con Società per Attori, KVETCH è una commedia grottesca dell’autore inglese Steven Berkoff , messa in scena con la regia di Giacomo Bisordi. Nel cast – in ordine alfabetico – Alessandro Averone (George), Daniele Biagini (Frank), Vincenzo Giordano (Hal), Cristina Poccardi (Donna) e la partecipazione straordinaria di Ludovica Modugno nel ruolo della Suocera.

Le scene sono di Paola Castrignanò, i costumi di Anna Missaglia, le luci di MarcoD’Amelio. Dice Berkoff nella sua introduzione alla commedia: “Kvetch è uno studio delle conseguenze dell’ansia su quel logorio interiore che ti tiene sveglio. Quel demone che vuole assaporare iltuo sangue e succhiare via la tua sicurezza. Per tutti coloro che non possono viverenell’adesso, questo è un vero e terribile problema. Siamo assaliti da una gamma di tormenti che non sempre se ne stanno seduti e tranquilli inattesa di essere risolti; sono anzi pronti a saltar fuori in qualsiasi istante e gridare forte per reclamare la tua considerazione e spremerti finché non gli hai prestato sufficiente attenzione anche se ciò significa compromettere del tutto quello che stai facendo in quel preciso istante».

Se volessimo sintetizzare la trama della commedia forse potrebbe bastare questo: E’ il
1986 e siamo in una città degli Stati Uniti d’America. Una coppia di ebrei borghesi invita a cena un ospite. A tavola siedono il padrone di casa, sua moglie, sua suocera e l’invitato. I bambini stanno di là, intenti a baloccarsi con un videogioco di ultima generazione. Cosa può trasformare questa evento in un incubo? Una banalità come ad esempio la voglia di
raccontare una barzelletta. Conclude il regista: «Kvetch è una commedia dove la psicologia, fortunatamente, non esiste più. Ciò che è nella testa di chi parla è esposto, liberato, esibito».
AL 3 AL 13 MARZO 2016,
TEATRO COMETA OFF
via Luca della Robbia, 47 – Roma
ogni giorno alle 21.00, la domenica alle 17.00