Home teatro RASSEGNA DI CORTI TEATRALI SOSTANTIVO GENDER – seconda edizione “La Karl Du...

RASSEGNA DI CORTI TEATRALI SOSTANTIVO GENDER – seconda edizione “La Karl Du Pignè” 21 e 22 maggio allo Spazio 18b_ A seguire lo spettacolo RIEDUCAZIONE SENTIMENTALE di Alice Lutrario_ dal 24 al 26 maggio_ Spazio 18b

85

RASSEGNA DI CORTI TEATRALI SOSTANTIVO GENDER – seconda edizione “La Karl Du Pignè”

con il patrocinio di Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio d’Amico
e con la gentile collaborazione di Circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli

21 e 22 maggio ore 21 Spazio 18b

A seguire

RIEDUCAZIONE SENTIMENTALE – spettacolo vincitore della prima edizione dalla rassegna “Sostantivo Gender”
di Alice Lutrario


Con Michetta Farinelli, Gaia Petronio

Regia Massimo Roberto Beato

Allestimento scenico Jacopo Bezzi

Dal 24 al 26 maggio Spazio 18b

da venerdì a sabato ore 21, domenica ore 18


Il 21 e il 22 maggio lo Spazio 18b ospita la Seconda Edizione della Rassegna di Corti Teatrali “Sostantivo Gender”, realizzata con il patrocinio dell’ Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio d’Amico e con la gentile collaborazione del Circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli.                                                                

L’esistenza di un sesso biologico non basta a determinare la nostra identità, che è una realtà dinamica ed estremamente complessa, costituita dall’interazione tra sesso, genere, orientamento sessuale e ruolo di genere. Nello specifico, il sesso è determinato alla nascita, il genere invece è un costrutto socio-culturale e cioè varia a seconda dell’epoca e della cultura in cui viviamo e delle regole sociali. Spazio 18B con la rassegna teatrale Sostantivo Gender vuole dare un contributo alla costruzione di una società più ricca e accogliente sotto il profilo umano, sociale e culturale, in cui le differenze, legate in particolare alle identità di genere e di orientamento sessuale, siano portatrici di un valore. Sette testi teatrali scritti appositamente per la Rassegna per uno o due attori si alterneranno sulla scena. Una giuria, composta da un esponente della La Nouvelle Vague MagazineEmiliano Metalli, dall’autore teatrale Massimo Roberto Beato e da un docente designato dall’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio d’Amico, Prof. Giovanni Greco, ogni sera assisterà alla messa in scena dei corti teatrali scritti e diretti dagli allievi del Master Drammaturgia e Sceneggiatura. Si ringraziano gli autori e le autrici: Francesco CapoFlavia ForestieriGuido GiovannettiFederico MalvaldiMaria Luisa Maricchiolo.

Il testo che risulterà Primo Classificato avrà diritto alla messa in scena del testo integrale all’interno della Stagione 2019/2020 dello Spazio 18B.
Le serate vedranno in scena cinque corti teatrali tra martedì 21 maggio e mercoledì 22 maggio a partire dalle ore 21.00.

A seguire, dal 24 al 26 maggio sul palcoscenico dello Spazio 18b va in scena lo spettacolo vincitore della prima edizione della Rassegna “Sostantivo Gender”, RIEDUCAZIONE SENTIMENTALE, scritto da Alice Lutrario e diretto da Massimo Roberto Beato.

“Rieducazione Sentimentale” è una parabola che porta alle estreme conseguenze un pensiero univoco, incapace di concepire la diversità, l’individualità, la complessità multiforme dell’umano. In un’aula troviamo un’allieva e un’insegnante: ci sono delle verità che è giusto trasmettere e delle convenzioni che non si posso ignorare.

Cosa succede però quando un modello di riferimento, un arbitrario stile di vita, viene elevato a modo “naturale” di vivere? L’impresa della professoressa è destinata a fallire. Gli esseri umani infatti non sono contenitori: le inclinazioni, le emozioni e i sentimenti non possono essere selezionati e inseriti negli individui a piacimento.