Home teatro sipario Teatro dei Conciatori, la nuova stagione all’insegna della tradizione e dell’avanguardia

Teatro dei Conciatori, la nuova stagione all’insegna della tradizione e dell’avanguardia

1532

Una quarta stagione innovativa per il Teatro dei Conciatori. La direzione del teatro non vuole lanciarsi in prospettive e bilanci, ma ha spiegato di voler «restare ancora ‘in Progress’» e continuare il «nostro percorso». Saranno 26 spettacoli quasi 300 giorni di programmazione e un numero imprecisato di artisti si avvicenderanno sullo spazio scenico del Teatro dei Conciatori per presentare le loro ultime creazioni o per riproporre spettacoli dal consolidato successo ottenuto nelle precedenti stagioni.
«Per la stagione 2015/2016 vi proponiamo, come le stagioni precedenti, spettacoli che hanno attirato la nostra attenzione destando in noi forti emozioni – affermano i direttori artistici Antonio Serrano Gianna Paola Scaffidi – In un mondo con sempre meno modelli di riferimento, siamo fermamente convinti che la cultura giochi un ruolo estremamente importante, ed è per questo che investiamo senza riserve nella scelta degli spettacoli da inserire nella programmazione».
Quindi, dicono i direttori artistici: «Sfogliate il programma, leggetelo e scegliete gli spettacoli che più vi interessano, lasciatevi sorprendere dai nuovi talenti che scoprirete insieme al piacere di rivedere volti noti». Un pensiero anche per il pubblico che segue il percorso de dei Conciatori: «Un grazie a tutto il nostro pubblico che ci segue da tempo e che merita tutte le nostre attenzioni. E ancora grazie a tutti gli artisti che con la loro importante presenza ci supportano in questo entusiasmante percorso professionale che ogni anno si impreziosisce sempre più, consolidando il suo ruolo centrale nel proporre una drammaturgia contemporanea d’autore di grande spessore culturale».
Maria Rosaria Omaggio aprirà la stagione con “Omaggio a voi”, una emozionante carrellata di personaggi che l’hanno resa celebre e che l’hanno fatta amare al pubblico. Tra gli autori presentati in stagione l’atteso nuovo testo di Giuseppe Manfridi che lo vede in scena anche nelle vesti di attore, ma anche Giuseppe Patroni Griffi, Luigi Pirandello, Jean-Paul Sartre, J. S. Sinisterra, Stefano Benni, Alberto Bassetti, Nicola Zavagli, Patrizio Cigliano col suo nuovo testo che lo vede anche protagonista in scena, Dante Maffia, Mario Grossi, Andrea Saraceni che dal cinema si presta al teatro, Roberta Calandra col suo testo “Otto”, da cui è stato tratto un romanzo appena pubblicato e la presenza puntuale di Luca De Bei con due spettacoli che lo vedono in veste, oltre che di autore, anche di regista accanto ad altri nomi importanti della regia italiana che hanno legato il loro nome alla drammaturgia contemporanea come Marco Mattolini, Cristina Pezzoli, Nadia Baldi, Mita Medici, Antonio Serrano e poi ancora tanti personaggi amati dal pubblico di ogni età come Enrico Lo Verso, Isabel Russinova, Tiziana Foschi, Alberto Di Stasio, e ancora straordinari interpreti come Margherita Di Rauso, Marta Bifano, Federica Bern, Gianni De Feo, che vedremo nei panni di Edith Piaf di cui quest’anno ricorre il centenario della nascita, Gianna Paola Scaffidi, Alessandra Fallucchi, Michetta Farinelli, Beatrice Visibelli, Nelly Jensen, Antonella Alessandro, Romano Talevi, Antonio Bonanotte, Igor Mattei, Valentina Pescetto e tanti tantissimi giovani che saranno presentati dal teatro dei Conciatori al suo pubblico in questa fantastica Kermesse Teatrale.