Anche le statue di cera di Madame Tussauds per celebrare lo 007...

Anche le statue di cera di Madame Tussauds per celebrare lo 007 “romano” con Daniel Craig

1325
CONDIVIDI

Se si muove Madame Tussauds l’evento è decisamente speciale. L’evento (non per caso Sky gli dedica un canale TV) è lo sbarco nelle sale cinematografiche di Londra il 26 ottobre (in Italia il 5 novembre) di Spectre, il ventiquattresimo – molto romano – film della serie di 007, che vede per la quarta volta protagonista Daniel Craig nel ruolo dell’agente segreto James Bond. È il secondo film della serie diretto da Mendes dopo Skyfall, ed è scritto da Neal Purvis, Robert Wade, John Logan e Jez Butterworth. Ebbene, in concomitanza con l’uscita del film il Madame Tussauds di Londra svela sei statue di cera degli attori che hanno interpretato 007: Roger Moore, Timothy Dalton, Daniel Craig, Sean Connery , George Lazenby e Pierce Brosnan. Saranno l’attrazione della capitale inglese per sei settimane prima di intraprendere un tour nelle sedi del famoso museo delle cere. La trama del film e’ nota. Un misterioso messaggio conduce James Bond in una missione che lo porta da Città del Messico fino a Roma, dove scopre l’esistenza di una misteriosa organizzazione nota come Spectre. Mentre il nuovo M, Gareth Mallory, continua a combattere le pressioni politiche che minacciano l’MI6, Bond capisce che l’unico modo per fermare la cospirazione è proteggere Madeleine Swan, figlia della sua vecchia nemesi Mr. White. Costretto ad agire in segreto, Bond recluta Moneypenny e Q per affrontare un nemico proveniente dal suo passato.

Fin qui tutto chiaro. Come il cast, che annovera anche Monica Bellucci, Christoph Waltz, Lea Seydoux, Andrew Scott, Naomie Harris, Ben Whishaw, Dave Bautista, e Ralph Fiennes. Resta da scoprire, naturalmente, se il film risponderà alle attese degli appassionati della serie, se gli effetti speciali saranno all’altezza. Chi può, non ha che da programmare una gita a Londra, per il film e le statue di cera. Per tutti gli altri, non resta che portare pazienza. Romani compresi, che per settimane hanno sbirciato le riprese del film nel cuore della Capitale. Sarà interessante scoprire se il film sarà in grado di rappresentare un grande spot per attirare turisti da tutto il mondo, sulle tracce di James Bond.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO