La Roma del Pleistocene, vieni a scoprire cose impensabili sugli ippopotami del...

La Roma del Pleistocene, vieni a scoprire cose impensabili sugli ippopotami del Tevere

742
CONDIVIDI

E’ il nuovo Museo di Casal de’ Pazzi creato con i ritrovamenti risalenti all’era del Pleistocene.

Una novità per Roma, un allestimento che contiene e ordina i resti di 200mila anni fa, scoperti sul posto nel 1981, come zanna d’elefante rinvenuta durante i lavori di urbanizzazione della zona di Rebibbia.

Un’importante scoperta che diede il via ad un’indagine archeologica su un’area di oltre 1.200 mq e portò alla luce il tratto di un antico alveo fluviale. Durante gli scavi furono scoperti più di 2000 fossili animali, appartenenti a specie impensabili oggi nella campagna romana (l’elefante antico, l’uro, l’ippopotamo, il rinoceronte), ma anche un frammento di cranio e oltre  1.500 manufatti in selce che testimoniano la contemporanea presenza di uomini.

Museo di Casal de’Pazzi
Via Ciciliano, all’incrocio con via E. Galbani

Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria allo 060608 sempre
La visita al museo prevede un percorso definito accompagnato.
Si può accedere al museo solo negli orari prenotati. Non è consentito l’ingresso a percorso iniziato

Chiuso il lunedì
Dall’8 settembre 2015 l’orario di apertura potrebbe subire variazioni
Chiuso il lunedì, 25 dicembre, 1 gennaio, 1 maggio

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO