Home mostre moderna La Grande Guerra alla Casa della storia e della memoria di Roma

La Grande Guerra alla Casa della storia e della memoria di Roma

941

Un secolo dall’inizio della prima Grande Guerra, ma il ricordo indelebile di quell’immane tragedia bellica è ancora vivo, sicuramente nei ricordi, oltre che nei libri di storia. Per mantenerne ancora viva la memoria, nel corso del mese di maggio e giugno, alla Casa della storia e della memoria di Roma si susseguiranno convegni, mostre storiche, concerti e tanti altri eventi in grado di fornire uno spaccato significativo di quel pezzo di storia che ha sicuramente cambiato il volto dell’interno Vecchio Continente. Martedì 12 maggio si terrà un incontro dal titolo “Voci e immagini della Grande Guerra”, con la proiezione di documentazione audiovisiva originale. Mercoledì 13 maggio Stefania Chinzari e Roberto Ruffino presenteranno il loro libro “Dove sta la frontiera”, che racconta la storia dell’ASF-Intercultura, nata proprio ad opera di un gruppo di volontari americani, reclute nel corso del conflitto a seguito dell’esercito francese. Mercoledì 20 maggio verrà rappresentata “Morire per chi …?”, riduzione del testo teatrale “Morire per Roma”, mentre martedì 26 verranno proiettati due film d’epoca e mercoledì 27 il documentario “Omaggio alle truppe reduci della Francia”, del giornalista e critico cinematografico Enrico Magrelli. Giovedì 28 sarà la volta di un incontro completamente dedicato all’eroismo delle “Portatrici”, donne che lungo il fronte della Carnia, in Friuli, trasportavano sulle loro spalle munizioni e derrate alimentari agli alpini, anche a rischio della loro stessa vita.
Gli incontri proseguiranno anche il mese successivo a partire da venerdì 5 giugno con la proiezione di “Gli ultimi giorni dell’umanità”, riduzione Rai di uno spettacolo teatrale. Sabato 6 si terrà invece l’esibizione della centenaria Banda di Ginestra Sabina che interpreterà canti di soldati, alternandoli con letture di poesie e prosa. Una mostra di foto e di ricordi di famiglia, sempre a cura della Banda, sarà inoltre visitabile fino al 30 giugno. Dall’11 al 13 giugno parte poi la rassegna “Cinema Storia … e la Grande Guerra”, con la proiezione di documentari e film dall’alto valore storico.