Home oltre Roma Al Parenti di Milano arriva “Bull” di Bartlett, lo scrittore inglese giovane...

Al Parenti di Milano arriva “Bull” di Bartlett, lo scrittore inglese giovane e molto arrabbiato

1038

Bull, è una commedia spietata e politicamente scorretta di Mike Bartlett, giovane scrittore tra i più interessanti e innovativi del Regno Unito.  Con questa nuova produzione, il Parenti offre uno spazio e una sfida a giovani talenti che negli ultimi anni hanno partecipato al percorso artistico di questo teatro.  Fabio Cherstich, giovane regista, assistente di Filippo Timi e Andrée Shammah; Linda Gennari, Pietro Micci, Andrea Narsi e Alessandro Quattro, nelle ultime due stagioni hanno fatto parte delle produzioni de Il Malato immaginario, Ondine,  Peperoni difficili e Il Marito di Lolò.

BULL è una commedia spietata e politicamente scorretta, una rappresentazione ambigua del male costruita come una trappola, una palude di sabbie mobili. Bull e’ un catalogo di modi in cui il male opera. Tony, Isoble e Thomas: tre dipendenti sono in attesa del capo, Carter, che deciderà chi di loro sarà licenziato. I primi due sono pronti a tutto pur di non essere eliminati, e tutto fa pensare che il perdente per antonomasia, grassottello, timido, insicuro, schiacciato dall’alleanza dei due rivali verrà fatto fuori. Con precisione chirurgica Isobel e Tony sperimenteranno in diversi round, potenza, efficienza, capacita’ strategica, di alleanza per annientare la vittima sacrificale prescelta, la pecora nera: Thomas.Nella lotta per la sopravvivenza nessun colpo è troppo basso. Isobel e Tony con metodi spietati ma decisamente sexy, cercheranno di trascinare il povero Thomas verso il fallimento, per farlo soccombere come un toro nell’arena di questa piece-macello. Con BULL si torna un po’ bambini, come quando al parco giochi si vedeva il ragazzino imbranato che veniva preso a botte dai bulli: una sensazione che è un misto di pietà e violenta ironia. Usando le parole dell’amico pittore Emanuele Mocarell.

Debutto martedì 29 marzo , ore 20.45

ORARI
martedì ore 20.45; mercoledì ore 19.45; giovedì ore 20.45; venerdì ore 19.45; sabato ore 20.45; domenica ore 15.45; lunedì riposo