Home life style cinema Arte: a Parma una serata Modigliani fra cinema e pittura

Arte: a Parma una serata Modigliani fra cinema e pittura

345

Finalmente riaperti, i cinema si restituiscono alla città non solo come spazi di intrattenimento e cultura, ma anche come luoghi  di incontro: tra le persone e, talvolta,
tra le arti. Venerdì 18 giugno alle ore 21.30, grazie alla complicità tra Cinema Astra d’Essai di Parma e Fondazione Magnani-Rocca, presso l’arena estiva della sala verrà proposto al pubblico il docu-film Maledetto Modigliani (2020) di Valeria Parisi distribuito da Nexodigital.

Il racconto dell’inquieto artista livornese è accompagnato dalle parole immaginarie della sua ultima musa Jeanne Hébuterne, delicata pittrice suicida il giorno dopo la morte di Amedeo Modigliani avvenuta all’Hôpital de la Charité di Parigi il 24 gennaio del 1920. È proprio a partire dalla sua figura e dalla lettura di un passo dai Canti di Maldoror, il libro che Modigliani teneva sempre con sé, che si apre il film, arricchito anche dalle immagini di alcune delle più importanti mostre realizzate in Europa per le celebrazioni del centenario della sua morte tra Vienna, Washington, Parigi e naturalmente Livorno.

Anche la Fondazione Magnani-Rocca ha voluto ricordare il grande Modì (che in francese suona maudit, maledetto) attraverso una esposizione di sei opere organizzata in collaborazione con il Musée de Grenoble presso la Villa dei Capolavori di Mamiano di Traversetolo, presso Parma, fino al 18 luglio