Home libri Una maledizione aleggia su un paesino tra i boschi, alimentando negli uomini...

Una maledizione aleggia su un paesino tra i boschi, alimentando negli uomini le peggiori pulsioni. Una storia attuale come la violenza sulle donne, una voce promettente, una scrittura d’autore.

149

In principio fu il Brivido, un violento terremoto che all’inizio del secolo scorso fece crollare la montagna e risorgere la creatura che vi era stata imprigionata molto tempo prima. Cinquant’anni dopo, il piccolo paese di Roccasa vive ancora nell’ombra di quella maledizione, che scatena terribili pulsioni negli uomini e ha ridotto le donne a una dolente rassegnazione. A combatterla è rimasta la sola stirpe delle sarachìe, che tramandano di madre in figlia il segreto per consolare e guarire le compaesane. La piccola Teresa è una di loro, e presto dovrà abbandonare l’infanzia per abbracciare il suo destino. Michele Orti Manara compone in queste pagine un intreccio avvolgente, in cui convivono religione e folklore, romanzo di formazione e favola dark, echi del passato e temi attuali. Una storia spietata in cui nessuno, proprio nessuno, può dirsi al sicuro.

 

«Si è davanti a uno scrittore vero. Il desiderio è quello di recuperare subito tutto ciò che ha scritto e poi sperare che Orti Manara continui a scrivere a lungo.» – “Il Foglio”

 

MICHELE ORTI MANARA è nato nel 1979 a Verona e vive a Milano. Ha esordito con la raccolta Il vizio di smettere (Racconti edizioni, 2018). Consolazione è il suo primo romanzo.