Home mostre contemporanea Sapienti occhi uruguagi sugli eterni marmi di Roma

Sapienti occhi uruguagi sugli eterni marmi di Roma

900

Una rassegna di quaranta opere, di cui dieci monumentali esposte all’aperto, scaturite nella quasi totalità da quel marmo di Carrara che ha fornito indispensabile alimento agli irripetibili capolavori della classicità e del Rinascimento custoditi nell’Urbe. È la mostra retrospettiva in corso al Museo dei Fori Imperiali – Mercati di Traiano di Roma dedicata allo scultore uruguayano Pablo Atchugarry, promossa dalla Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, dall’Istituto Italo-Latino Americano e dalla Fundación Pablo Atchugarry con il patrocinio dell’Ambasciata dell’Uruguay in Italia. Grazie all’abilità di Atchugarry si intende rinnovare l’antico e magico rapporto con lo statuario, evocando nelle composizioni delicatamente ascensionali del Maestro innegabili rimandi a una classicità che ci appartiene nell’intimo e nutre la sensibilità di chi ammira gli “eterni marmi”. Il Museo dei Fori Imperiali – Mercati di Traiano appartiene di diritto ai luoghi mitici che conservano le vestigia di tale memoria e il titolo della mostra, “Città Eterna, eterni marmi”, è un evidente richiamo a quell’uso dello statuario di Carrara che dalla Roma dei Cesari tocca il Rinascimento michelangiolesco e si sofferma sul Barocco del Bernini per approdare ai nostri giorni.

Info: www.mercatiditraiano.it