Home news cronaca Alluvione, 17 morti in Costa Azzurra. Preoccupazione per l’Italia tirrenica

Alluvione, 17 morti in Costa Azzurra. Preoccupazione per l’Italia tirrenica

1699

E’ di 16 morti e 3 dispersi il bilancio ancora provvisorio dell’alluvione che ha colpito nella notte tra il 3 e il 4 ottobre il sud della Francia. I temporali violentissimi che hanno colpito la regione hanno provocato la piena del fiume Brague e causato inondazioni nelle strade di Cannes, Antibes, Mandelieu-la-Napoule, Villeneuve-Loubet e Nizza. Il presidente francese François Hollande, arrivato nel centro di Biot con il ministro dell’Interno Bernard Cazeneuve, ha chiarito che “Il bilancio non è completo, e questo dimostra l’intensità di ciò che è avvenuto”.
La forte perturbazione si sposta verso Sud, lungo il versante tirrenico. Queste le previsioni per il 4 ottobre dell’Aeronautica militare: al Nord molto nuvoloso con piogge e temporali ancora intensi su Piemonte settentrionale, Liguria di levante ed alta Lombardia, ma in generale attenuazione, mentre maggiori schiarite interesseranno le rimanenti aree regionali. Molto nuvoloso o coperto su Emilia-Romagna, Trentino-Alto Adige, Veneto e Friuli-Venezia Giulia con precipitazioni diffuse che insisteranno maggiormente sul settore più orientale mentre si attenueranno gradualmente ad iniziare dall’Emilia-Romagna occidentale con parziali schiarite. Dalla sera nuovo aumento della nuvolosità su Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta con locali deboli piogge in arrivo.
Centro e Sardegna: nuvolosità in rapido aumento con precipitazioni in estensione dalla Toscana alle rimanenti regioni peninsulari nel corso della giornata, ma con attività temporalesca che insisterà maggiormente sulla Toscana dove, specie a ridosso dell’area appenninica del settore nord della regione, le precipitazioni saranno intense. Sulla Sardegna nubi in veloce transito con occasionali precipitazioni al mattino ma in rapida attenuazione con parziali schiarite intervallate a locali annuvolamenti.
Sud e Sicilia: ampie schiarite al mattino ma con rapido aumento della nuvolosità con addensamenti che risulteranno più consistenti in prossimità dei rilievi del versante tirrenico, seppure con ridotta probabilità di precipitazioni; tendenza a rasserenamenti verso fine giornata con parziali velature.