Home news cronaca Salaria, prostituta romena chiama il 112, in cella “cliente” che voleva rapinarla

Salaria, prostituta romena chiama il 112, in cella “cliente” che voleva rapinarla

916

È stato posto a disposizione dell’autorità giudiziaria per il rito direttissimo un macedone di 53 anni che, in via Salaria, ha tentato di rapinare  una ragazza che si prostituiva. L’arresto è stato eseguito dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Montesacro. Il macedone, autotrasportatore, era già noto alle forze dell’ordine.

Secondo quanto riferiscono i Carabinieri, nella notte del 18 maggio l’uomo ha fatto salire a bordo della sua auto una 20enne romena, con la scusa di voler consumare con lei un rapporto sessuale. Non appena raggiunto un luogo appartato, il 53enne ha invece estratto un coltello e ha minacciato la ragazza, chiedendole la borsa con i soldi. La reazione inaspettata della vittima, che si è opposta con calci e pugni, riuscendo così a scendere dall’auto, lo ha messo in fuga a mani vuote. La donna ha poi allertato il 112, così sul posto è arrivata una pattuglia dei Carabinieri che grazie alla descrizione fornita ha rintracciato ed arrestato poco dopo l’aggressore. Rinvenuto e sequestrato dai militari anche il coltello utilizzato per le minacce.